Orazio Rotunno
No Comments

Udinese, Pozzo nei guai: indagato per evasione fiscale

Indagato per evasione il patron dell'Udinese: nella bufera per fatture false e dichiarazioni fiscali mancanti

Udinese, Pozzo nei guai: indagato per evasione fiscale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Guardia di Finanza è entrata nella sede dell’Udinese e presso l’abitazione personale del patron friulano in merito ad un’indagine utile a rilevare eventuali irregolarità legate alle dichiarazioni fiscali e fatture non emesse. Un’indagine che coinvolgerebbe nello specifico anche compravendita di giocatori: “Collaboreremo con le autorità e gli organismi competenti per dimostrare la correttezza del nostro operato“, dichiara il patron Gianpaolo Pozzo.

Non è la prima volta che si verificano queste attività di controllo e verifica fiscaledichiara Gianpaolo Pozzo -. Certamente non è piacevole, ma come abbiamo sempre fatto collaboreremo con le autorità e gli organismi competenti per dimostrare la correttezza del nostro operato e chiarire eventuali addebiti che dovessero esserci mossi“. Proprio nel passato l’Udinese è stata oggetto di indagine simile chiusa con una transazione col fisco vicina ai 10 milioni di euro; “importo – precisa Pozzo – per cui abbiamo attivato la procedura di rimborso in quanto successivamente è stato accertato, con una sentenza passata in giudicato, che non era stato commesso alcun reato. Siamo dunque fiduciosi che anche questa volta riusciremo a dimostrare di aver operato nel rispetto delle leggi”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *