Matteo Masum
No Comments

Pagelle Roma-Manchester City 0-2: Pjanic delude, Gervinho non basta

Totti asfissiato, Gervinho taglia a fetta la retroguardia dei Citizens. Bene Manolas e Yanga-Mbiwa

Pagelle Roma-Manchester City 0-2: Pjanic delude, Gervinho non basta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Rudi Garcia, la sua Roma è fuori dalla Champions League

Rudi Garcia, la sua Roma è fuori dalla Champions League

La Roma saluta la Champions League già alla fase a gironi dopo lo 0-2 subito per mano del Manchester City. Un’eliminazione beffarda, se pensiamo che, senza la rete di Beretzusky e la doppietta di Aguero negli ultimi minuti della scorsa giornata, la squadra di Garcia avrebbe strappato il pass con un turno di anticipo. Stasera, il City, pur rischiando grosso, soprattutto nel primo tempo, ha meritato la vittoria, ottenendo una qualificazione che, a fino all’85’ del match con il Bayern sembrava impossibile. Diamo i voti ai protagonisti del match.

PAGELLE ROMA

De Sanctis 6,5- Bravo in un paio di circostanze su Milner, mentre sul gol di Nasri avrebbe potuto fare ben poco. Stesso discorso per il raddoppio di Zabaleta.

Maicon 5- Da lui ci si aspettava la grande prova, degna di un campione abituato a match da dentro o fuori come questo. Invece, il brasiliano disputa un primo tempo timido, riscattandosi parzialmente solo nella ripresa, ma senza incidere più di tanto. Dal 78′ Florenzi s.v.

Manolas 6,5- Solito baluardo, con lui Dzeko, in area di rigore, ha zero chance. Bravo anche a coprire gli spazi concessi dal distratto Maicon. Una certezza. Centra un palo nella ripresa.

Yanga-Mbiwa 6,5- Come il compagno di reparto, si rende protagonista di un’ottima prestazione, lasciando poco o nulla agli avanti del City, che infatti sblocca la gara solo con un tiro da fuori.

Holebas 6,5- Prestazione più che discreta per il greco, che piano piano sta acquistando fiducia. Spinge con costanza nel primo tempo, divorandosi un gol dopo pochi minuti, e con Navas se la gioca alla grande. Cala nella seconda frazione, senza tuttavia far mancare il suo apporto.

Keita 5,5- Il Professore gioca d’esperienza, stile Barcellona, facendo girare la palla, rischiando raramente la giocata in verticale. Perde pochi palloni, ma al contempo non riesce ad illuminare il gioco.

Nainggolan 6,5- Il migliore nella mediana giallorossa. Qualche errore quando pressato lo commette, ma è un guerriero in fase difensiva e sempre temibile quando viene avanti.

Pjanic 5- Il più deludente. Doveva garantire la marcia in più, ed invece, lento, compassato e sotto tono, si fa risucchiare dal pressing del City, impedendo alla manovra della Roma di salire di qualità.

Ljajic 6- Non segna, ma mette spesso in difficoltà gli esterni di Pellegrini, specie Zabaleta. Dribbling ubriacanti ed idee sempre chiare, ma spreca la clamorosa chance di siglare l’1-1 sparando alle stelle dopo aver umiliato in area di rigore proprio il terzino spagnolo. Dal 67′ Iturbe 5,5- Entra per creare confusione e sbagliare tutto.

Gervinho 6,5- Primo tempo a mille all’ora, salta qualunque oggetto, identificato e non, si frapponga fra lui e la porta. Hart gli nega la gioia del gol con una super parata, ma l’intero reparto difensivo dei Citizens vede i sorci verdi quando l’ivoriano passa dalle loro parti. Cala vistosamente nel secondo tempo.

Totti 5,5- Qualche intuizione geniale alla sua maniera, ma il pressing di Demichelis e Mangala a turno gli mette il freno. Il gioco della Roma ne risente parecchio. Dal 70′ Destro 5,5- Gli capita la palla per riaprire il discorso qualificazione, ma Demichelis mura la sua conclusione a porta sguarnita. Lì un grande attaccante non deve sbagliare.

PAGELLE MANCHESTER CITY

Hart 7,5; Zabaleta 5,5, Demichelis 6,5, Mangala 6, Clichy 6,5; Fernandinho 7, Fernando 6,5; Jesus Navas 6,5 (dal 67′ Silva 6), Nasri 8 (dall’89’ Kolarov s.v.), Milner 7; Dzeko 6 (dal 78′ Jovetic 6)

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *