Gianpiero Farina
No Comments

Juventus, i soldi della Champions per fare mercato

La società bianconera, con la qualificazione per gli ottavi in tasca, riflette sugli innesti necessari per essere competitivi anche in Europa

Juventus, i soldi della Champions per fare mercato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Missione compiuta. Grazie al pareggio con l’Atletico Madrid, la Juventus si qualifica per gli ottavi di Champions.  Ed ora con i soldi guadagnati si può pensare  con maggiore tranquillità al mercato soprattutto al centrale difensivo e ad alcuni casi spinosi, come quello di Giovinco, da risolvere.

DIFESA –  Un difensore centrale: è questa la principale richiesta di mister Allegri. Beppe Marotta e Paratici stanno già valutando dei profili intriganti tra cui spicca quello di Rafael Toloi, centrale difensivo del San Paolo.  Ma il nome del brasiliano ex Roma non è l’unico sul taccuino della Juventus che però non intende fare alcuna follia economica e preferirebbe acquistare con la formula del prestito con diritto di riscatto. Ed è per questo che l’idea Fabian Schar, inseguito da mezza Europa, sembra di difficile realizzazione quantomeno nella finestra di gennaio. Affascina anche Rolando, in uscita dal Porto, e ci sarebbe stata anche una chiaccherata con i procuratori.

Fabian Schar, difensote del Basilea, inseguito dalla Juventus ma non solo.

Fabian Schar, difensote del Basilea, inseguito dalla Juventus ma non solo

CENTROCAMPO – Il City sogna sempre Paul Pogba. I Citizens hanno individuato nel centrocampista della Juventus il sostituto ideale di Yaya Tourè e sarebbero disposti a fare follie pur di averlo. La società bianconera crede in lui, gli ha rinnovato il contratto  ma se dovesse arrivare l’offerta giusta potrebbe anche rifletterci. Però sembra più un affare in ottica mercato estivo.  Cosi come i nomi in entrata di Lamela e Shaqiri che richiedono un esborso importante. Più abbordabile Jeremy Toulalan, pronto a lasciare il Monaco.

GRANA GIOVINCO – Tevez, Llorente, Morata e il giovane Coman; questo il reparto offensivo della Juventus. E Giovinco? Ai margini. Il rapporto tra la formica atomica e la squadra bianconera è oramai ai minimi storici ma è difficile trovare una soluzione che accontenti tutti. L’ex Parma dal 1 febbraio è libero di firmare un pre-contratto con un’altra squadra ma a Vinovo vogliono evitare questo. C’è il Torino di mister Ventura che farebbe carte false per averlo. Idem Vincenzo Montella che pare averlo chiesto direttamente all’attaccante bianconero il giorno di Fiorentina Juventus. E siccome a Marotta e Paratici hanno messo gli occhi su Savic l’ipotesi di uno scambio appare tutt’altro che remota. Idee e supposizioni che solo il mercato di gennaio potrà chiarire.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *