Modestino Picariello
No Comments

Fiorentina, dal mercato di gennaio il bomber che manca?

Sta a Pradè e Macia tirare fuori dal cilindro una soluzione efficace e low cost per far rendere al meglio l'intero reparto d'attacco di questa Fiorentina.

Fiorentina, dal mercato di gennaio il bomber che manca?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Fiorentina e Juve s'accarezzano: 0-0 e noia da Oscar

Fiorentina e Juve s’accarezzano: 0-0 e noia da Oscar

La Fiorentina venerdi scorso ha centrato il quarto risultato utile di fila (se contiamo anche il match di Europa League) nella partita dell’anno contro la Juve, ma nonostante il gran momento di forma della squadra ciò che salta all’occhio di tutti è la scarsa vena realizzativa degli attaccanti gigliati. Gomez si è sbloccato contro il Cagliari e non ci sono dubbi sul fatto che sia lui la punta di diamante di questa squadra, a ruota chiaramente con il giovane Babacar, ma da soli possono fare poco se di palloni realmente giocabili ne arrivano pochi. Il 3-5-2 è in assoluto il modulo più congeniale per far rendere al meglio il panzer tedesco ma c’è bisogno di qualcuno che lo appoggi e che riesca a servirlo per far sì che le caratteristiche del tedesco spicchino in maniera quasi naturale. Quindi, con Rossi e Bernardeschi ai box e Marin che quasi inspiegabilmente rimane fuori dalle vedute di mister Montella sta a Pradè e Macia tirare fuori dal cilindro una soluzione efficace e low cost per far rendere al meglio l’intero reparto d’attacco di questa Fiorentina.

TRA L’ITALIA E IL BRASILE – Serve un bomber si, ma bomber alle volte non vuol dire solo “uomo capace di fare gol”, ma anche “uomo capace di far fare gol” ed è questo che serve al tecnico partenopeo in questo momento, il risolutore sia in quanto ad assist che in quanto a gol. Perchè alla fine tutto torna, la Fiorentina è squadra molto intelligente, chi si sforza a lungo andare verrà ripagato anche dai gol personali. Ecco quindi che sono stati fatti miliardi di nomi per il posto di mister X accanto a Gomez. Il primo per ordine di tempo è stato Alexandre Pato; ce lo ricordiamo bene con la maglia del Milan ma avendo gia due punte pure di ruolo in squadra avrebbe poco senso spendere cifre importanti per portare un’altra punta in riva d’Arno, per di più non esageratamente forte e fragilissima dal punto di vista fisico. La seconda opzione, più recente in quanto a tempo, è quella di Sebastian Giovinco. Si sa, è da parecchio che il nome della formica atomica circola in quel di Via Manfredo Fanti, ma secondo quanto riportato da La Gazzetta Dello Sport, proprio durante l’ultimo match casalingo contro i bianconeri, ci sarebbe stato un colloquio tra Montella e Giovinco. Il tecnico avrebbe fatto promesse importanti all’attaccante su quello che potrebbe essere il suo ruolo in casa viola. I contatti tra le società in passato ci sono stati, vedremo se nelle prossime settimane ci sarà la definitiva fumata bianca per quanto riguarda il suo passaggio in maglia gigliata. I bianconeri in cambio avrebbero chiesto Savic ma Andea Della Valle ha personalmente deciso di blindare il gioiello montenegrino offrendogli il prolungamento di contratto che a breve dovrebbe accettare. La terza opzione, che per molti sarebbe un sogno e per altri una disgrazia, è quella che vedrebbe Adrian Mutu come salvatore della patria, ma rimarrà soltanto un sogno visto che il romeno è gia promesso al Pune FC (società dei Della Valle in India). Quindi ad ora la scalata all’Europa sembra essere destinata nelle mani di Giovinco, con Marin che scalpita per una possibilità e Rossi che sta recuperando con le dovute precauzioni. Si aspetta perciò lo scatto decisivo, perchè il nome di Sebastian sembra essere proprio quello giusto per l’attacco della Fiorentina, salvo nomi insospettabili tirati fuori da Macia negli ultimi giorni di mercato, e lo spagnolo non è nuovo a queste cose, ma non sembra questo il caso. Giovinco – Fiorentina, un matrimonio che a quanto sembra si potrebbe veramente fare.
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *