Gianpiero Farina
No Comments

Felipe Anderson, un giocatore ritrovato

Il brasiliano è andato a segno con Varese e Parma. E adesso vuole prendersi la Lazio

Felipe Anderson, un giocatore ritrovato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Due gol e tutto sembra cambiato. In 5 giorni l’avventura laziale di Felipe pare essere arrivata ad una svolta: da eterna promessa a uomo in più. Ieri al Tardini è stato decisivo. E adesso l’ex Santos non vuole fermarsi.

THE MAGIC MOMENT –  Il calcio si sa e fatto di episodi. Sembra essere passata una vita da quella parata di Buffon sulla grande giocata di Felipe Anderson nei minuti finali di Lazio-Juventus. Sembrava l’ennesimo episodio negativo per il fantasista brasiliano che non riusciva a dare un significato alla sua esperienza in maglia biancoceleste. Ma in realtà sono passate solo due settimane e quel gol in Coppa Italia al Varese è stata una sorta di liberazione. Ed ecco che ieri il numero 7 laziale ha confermato il suo buon momento aggiudicandosi la palma di migliore in campo. Queste le sue parole ai microfoni di Mediaset Premium: “Oggi era importante tornare alla vittoria. Sono felice per il gol ma per me conta solo il bene della squadra. Questo successo ci aiuta dal punto di vista della fiducia. Ora ci prepareremo al prossimo match con un altro spirito. Vogliamo arrivare in Europa. Stiamo facendo del nostro meglio per arrivare il più in alto possibile”. Felipe Anderson sogna e vuole che il suo magico momento continui.

Felipe Anderson, momento magico per il fantasista brasiliano.

Felipe Anderson, momento magico per il fantasista brasiliano.

LA SVOLTA – Più volte si è parlato di un giocatore dal talento ancora inespresso forse non ancora pronto per un palcoscenico importante come quello dell’Olimpico. L’idea del prestito prendeva sempre più corpo. Ma l’infortunio di Candreva ha dato a Felipe Anderson l’ultima possibilità con la maglia laziale come una sorta di la va o la spacca. Il ragazzo sembra averlo capito e per quello ieri ha offerto la migliore prestazione da quando è in Italia. Ha svariato su tutto il fronte offensivo non dando punti di riferimento alla difesa parmense. E poi è arrivato il gol dove ha bucato con freddezza Iacobucci per poi prendersi finalmente l’abbraccio della tifoseria laziale. Una tifoseria che lo aspetta e che è pronta a fare di lui il nuovo idolo. Pioli e la società hanno fiducia in lui e nelle sue capacità. Conquistare definitivamente l’ambiente Lazio: per Felipe Anderson this is the moment.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *