Gianpiero Farina
No Comments

Milano passa a Sassari, ma è grande Dinamo

La squadra di Banchi s'impone 111-112 in una partita spettacolare e al cardiopalma

Milano passa a Sassari, ma è grande Dinamo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

112-111. Basterebbe il punteggio per  far capire lo spettacolo offerto da Sassari e Milano ieri sera al Palaserradimigni. La squadra di Banchi vince perchè più cinica e perchè brava a sfruttare il suo momento migliore. I sassaresi hanno dato l’impressione, come giovedì contro il Kazan, di non averci creduto abbastanza e restano con l’amaro in bocca nonostante una grande prestazione.

SANDERS VERSIONE SUPERMAN – Partita equilibrata nei primissimi minuti ma poi sale in cattedra Sanders: 10 punti in 6 minuti per lui.  Milano prova a reagire ma Sassari non sbaglia un colpo e chiude il primo quarto sul 32-24.  Nel secondo quarto è puro spettacolo: Ragland e Samuels firmano il 6-0 per Milano ma è ancora una volta Sanders a trascinare i suoi portando il suo bottino a 19 punti in 11 minuti con un mostruoso 5/6 da tre. La Dinamo è devastante in contropiede e chiude il primo tempo avanti 53-51.

Kleiza ha trascinato Milano con 21 e 4 bombe di fila.

Kleiza ha trascinato Milano con 21 punti e 4 bombe di fila.

TERZO QUARTO DECISIVO – Milano nel terzo quarto rimette la testa avanti soprattutto grazie a Brooks, che mette  a segno 12 punti, e a Kleiza, che si scatena nel tiro da tre mettendone quattro di fila. Sacchetti prova a limitare i danni inserendo Lawal, limitato dai falli,  ma l’Armani fa circolar bene la palla e a 9 minuti dalla fine è avanti 95-78. Ma un tecnico fischiato allo stesso Kleiza ridà fiducia a Sassari che con un parziale di 10-2 rientra in partita. L’Armani riesce a non perdere la testa e rimane in doppia cifra di vantaggio sino a 2 minuti dalla fine. Ma la Dinamo non molla e mette una sfilza di triple che la portano a -1. Ma ormai mancano 21 centesimi alla fine e a Milano basta battere la rimessa per portarsi a casa i due punti. Finisce 111-112, punteggio da Nba. La squadra di Banchi supera un’altra volta il muro dei 100 in trasferta dopo Varese. Per Sassari è la terza sconfitta consecutiva ma la squadra di Sacchetti è apparsa più viva che mai.

TABELLINO

Dinamo Sassari-Armani Milano 111-112 (32-24, 21-27, 19-30, 39-31).

Dinamo Sassari –  Todic 4, Logan 17, Sosa 8, J. Brooks 9, Sanders 32, Chessa, Sacchetti, Vanuzzo, Dyson 19, Lawal 19, Formenti, Devecchi 3.
All. Sacchetti.

Armani Milano – Meacham 6, Samuels 23, M. Brooks 25, Kleiza 21, Gentile 9, Ragland 11, Cerella, Fumagalli, Melli 2, James 2, Gigli, Moss 13. All. Banchi.

TOP DINAMO SASSARI-ARMANI MILANO

KLEIZA – 4 triple di seguito sono roba da palati fini. E’ vero che ha la colpa di farsi fischiare il tecnico che risveglia Sassari ma i suoi 21 punti pesano come un macigno.

M. BROOKS – 25 punti per lui di cui 12 in un mostruoso terzo quarto. Insieme a Kleiza trascina Milano nel break decisivo.

SANDERS – i 32 punti messi a segno fanno capire la prestazione mostruosa dell’ala piccola della Dinamo che ha trascinato i suoi nel primo tempo con 19 punti in 11  minuti. Esce nel finale per un infortunio alla caviglia.

FLOP DINAMO-SASSARI-ARMANI MILANO

TODIC – solo quattro punti per lui. E’ in campo nel terzo quarto ed è lì che fa sentire troppo l’assenza di Lawal.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *