Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: Okc ringrazia i suoi eroi, ok Memphis e Dallas

Le stelle di Okc prendono per mano i Thunder nel successo in Nba su Detroit. Bene le altre big, sprofondano i Lakers

Nba, i risultati della notte: Okc ringrazia i suoi eroi, ok Memphis e Dallas
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Notte da supereroi sui parquet dell’Nba. Delle 7 partite in programma, quella che spiccava su tutte era quella tra i Thunder – in piena rimonta – e i Pistons. Grazie al ritorno in grande stile delle sue stelle più luminose, Okc riesce a conquistare una vittoria complicata, potendo continuare a sognare la Post-Season. Nelle altre gare successi per Grizzlies, Mavs e Hornets, con questi ultimi spietati nell’affondare i Lakers.

LA STRANA COPPIADurant e Westbrook sono una boccata d’ossigeno per gli Oklahoma City Thunder (7-13). A Detroit ci sono 28

LaMarcus Aldridge e Damien Lillard soliti trascinatori di Portland

LaMarcus Aldridge e Damien Lillard soliti trascinatori di Portland

punti del primo e 22 del secondo nel successo di Okc sui Pistons (94-96). Tra i padroni di casa (3-18) ancora fuori dai giochi – per scelta tecnica Gigi Datome. Non va meglio ai New York Knicks (4-18), che al Madison Square Garden vengono distrutti dai Portland Trail Blazers (16-4) di un sempre più continuo LaMarcus Aldridge. Inutili tra i newyorkesi i 23 punti di Carmelo Anthony, che si prende sulle spalle i compagni portandoli a una rimonta vanificata solo dai 6 punti – negli ultimi 2 minuti – del solito Aldridge. Finisce 99-103, mentre sembra non avere termine la crisi dei Knicks. Sfida interessantissima a Memphis, dove i Grizzlies (16-4) ospitavano i Miami Heat (9-11). Wade prova in tutti i modi a sgambettare una delle migliori squadre dell’Nba, e complice la serata storta di Gasol (2 soli punti) la franchigia della Florida accarezza il sogno di tornare a casa con uno scalpo importante. I padroni di casa trovano però in Leuer e Conley gli uomini della provvidenza, riuscendo quindi a ottenere il successo (103-87).

NOTTE FONDA A LA, CHE PARSONS! –  Uno strepitoso Chandler Parsons guida i Dallas Mavericks (16-6) alla vittoria sui Milwaukee Bucks (11-11). Oltre ai 28 punti (11/14 al tiro) del suo top scorer, la franchigia texana può contare sul solito contributo di Nowitzki e Monta EllisAntetokoumpo fa il suo tra i Bucks, ma con una Dallas così è difficile pensare di uscire indenni (125-102). Chi difficilmente uscirà indenne da questa stagione Nba sono i Los Angeles Lakers (5-16), colpiti e affondati a domicilio dai New Orleans Hornets (9-10) di super Anthony Davis. Quando Bryant litiga col canestro (14 punti, 6/18 al tiro) per i gialloviola la situazione si fa molto dura, e il risultato finale di 87-104 la dice lunga. Nelle ultime due partite, successi per Atlanta e Boston, rispettivamente contro Denver (96-84) e Washington (101-93).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *