Connect with us

Football

Il Napoli di Mazzarri riparte da Pandev e Insigne

Pubblicato

|

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli

DIMARO, 11 LUGLIO – Walter Mazzarri ha tenuto questa mattina la prima conferenza stampa della nuova stagione. Il suo Napoli si trova a Dimaro dove sta svolgendo la preparazione estiva in vista del prossimo campionato, nel quale l’armata azzurra cercherà di andare oltre il quinto posto dell’anno scorso in modo da poter tornare ad esibirsi in Champions League, lo scorso anno conclusasi con l’eliminazione da parte del Chelsea poi laureatosi campione a Monaco di Baviera: “Al livello generale questi ultimi tre anni il Napoli è sempre stato competitivo – esordisce Mazzarri – bisogna capire cosa si intende. Io credo che quando una squadra è apprezzata dal pubblico, ha un gioco piacevole e riesce a fare punti, questo secondo me è già un successo. Poi si può sempre fare di più soprattutto se si fa un calcolo numerico, di classifica, si può sempre migliorare“. Qualche aiuto potrebbe arrivare dal mercato, che finora non ha riservato grosse sorprese alla piazza partenopea: “Bisogna fare acquisti mirati, pochi ma buoni se si parla di rinforzi. Ai dirigenti ho espresso le mie idee. Tutto questo poi va coniugato con altre situazioni. Ci vuole chiarezza nel rispetto dei nostri tifosi, bisogna che si dicano le cose con chiarezza. Credo che qualsiasi idea abbia la società vada rispettata“.

SCOCCA L’ORA DI PANDEV – L’ex allenatore della Reggina parla poi di qualche cambiamento tattico che potrebbe apportare allo schieramento di gioco della propria squadra: “Stiamo provando un nuovo modulo, il 3-5-1-1, che va per la maggiore. La Juve ci ha vinto lo scudetto quest’anno. Voglio cambiare pelle anche durante le partite tra primo e secondo tempo“. Partito Ezequiel Lavezzi, approdato al Paris Saint-Germain, spetterà a Goran Pandev raccogliere la pesante eredità lasciata dal nazionale argentino: “Lavezzi – ha proseguito Mazzarri – è stato un giocatore importantissimo nei miei tre anni qui. È cresciuto molto e infatti è stato venduto per una cifra importante, da campione ormai consacrato. L’anno scorso siamo stati molto bravi a inserire Pandev nel gruppo e riportarlo ai suoi livelli visto che da due stagioni era sotto tono. Ora ha qualità indiscusse e io ci faccio tantissimo affidamento, parte titolarissimo quest’anno insieme a Cavani e Hamsik e dà ottime garanzie. Ora dovrà essere lui bravo a raggiungere una condizione ottimale e tenerla tutto l’anno“. In rampa di lancio anche Edu Vargas, dopo un periodo di am bientamento non facile nel nostro calcio: . “Io -prosegue l’ex tecnico della Sampdoria – ho sempre allenato giocatori giovani che poi sono esplosi. Valorizzare giovani è importantissimo e fa parte delle soddisfazioni di un allenatore. Poi, però, bisogna vedere se sono già pronti per stare, come si chiede al Napoli, stabilmente nella serie A di alta classifica. Questo è da verificare. Potenzialmente hanno doti importanti, se sono pronti a gestire la pressione di Napoli sarà il tempo a dircelo. Sono due incognite: tutti noi li aiuteremo a inserirsi per fare un passo importante per la loro carriera“.

INSIGNE – Chiusura su Lorenzo Insigne, attaccante reduce da una prolifica annata a Pescara, che potrebbe rivelarsi una delle armi in più degli azzurri nella prossima stagione dopo essersi dimostrato uno degli artefici del ritorno in serie A degli abruzzesi sotto la guida di Zdenek Zeman con 18 gol: “Era un bambino che era qui e io l’ho fatto esordire in serie A. Poi è andato a farsi le ossa in C ed è stato bravo. È salito in B ed è stato bravo, ora è al passo finale: deve dimostrare di essere bravo anche in serie A, anzi in una serie A di altissimo livello come si chiede al Napoli. Questo è il passo grosso: fare le cose che hai fatto a Pescara quando lotti per il vertice del campionato è tutta altra cosa. Insigne deve crescere e noi dobbiamo aiutarlo deresponsabilizzandolo il più possibile“, le parole riportate dal sito del Corriere dello sport.

Alessio Tuveri

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending