Connect with us

Calcio Estero

Scandalo in Spagna, Il Siviglia fece retrocedere i rivali del Betis nel 2000

Pubblicato

|

Fred Olsen, l’ex portiere del Siviglia

 SIVIGLIA, 11 LUGLIO – Il calcio spagnolo è sotto shock. L’ex portiere Olsen, intervistato da Dagens Næringsliv, un giornale Norvegese, ha dichiarato che la partita tra Oviedo e Siviglia valida  per la stagione del 1999/2000 è stata persa volontariamente dal club che attualmente gioca al Sanchez Pizjuan.

LA COMBINE – Alla fine del campionato spagnolo del 1999/2000 il Siviglia era già matematicamente retrocesso in Segunda Division spagnola. Nella lotta per non retrocedere erano invischiati anche i rivali cittadini del Betis. Un’altra squadra in lotta era l’Oviedo (che adesso gioca in Segunda Division B, la nostra Lega Pro per intenderci) che all’ultima giornata andava proprio a sfidare il Siviglia. La squadra biancorossa perse volontariamente, secondo quando dichiarato dall’ex portiere, in modo da condannare il Betis Siviglia che retrocesse con 42 punti, mentre l’Oviedo con 45 si salvò grazie alla combine finale. La partita finì 2-3 per gli ospiti tra gli olè del pubblico di casa.

ANCHE SCOMMESSE – Il portiere del Siviglia appena venne a sapere della combine, chiamò il suo amico Martin Andersen, attuale allenatore del Valerenga, per farlo scommettere, Fred ha infatti dichiarato:  “Ho chiamato Martin, ed altri due o più amici”. Facile capire quindi che il giro di scommesse sarà stato ancora più ampio. Mentre Andersen cerca di stigmatizzare: “Non ricordo esattamente quanto ho scommesso, ma ho pensato solamente alle circostanze. E l’Oviedo era ovviamente favorito”.

A cura di Walter Molino

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending