Marco Scipioni
No Comments

Napoli, con l’Empoli non puoi sbagliare

Napoli che domenica ospita l'Empoli, la vittoria è d'obbligo.

Napoli, con l’Empoli non puoi sbagliare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Napoli sotto la gestione Benitez ha sempre evidenziato due problemi principali: l’incostanza e la difficoltà di vincere con le piccole squadre. Questi due aspetti sono le cause principali del non aver vinto lo scudetto nel primo anno col tecnico spagnolo e di non essere riuscito ad arrivare al secondo posto lo scorso anno e della conseguente uscita dalla Champions League per mano dell’Athletic Bilbao.

Gonzalo Higuain, in gol anche contro il Cagliari

Gonzalo Higuain, a secco contro la Sampdoria

DIFFICOLTÀ CON LE PICCOLE – Come si potrebbe non citare il proverbio “Forte coi deboli e debole coi forti”? Ecco, il Napoli è l’esatto opposto, si distingue completamente dalla consuetudine: la squadra di Benitez quando affronta le grandi squadre riesce a compattarsi, a tirare fuori l’orgoglio, a non sbagliare praticamente nulla, riesce dunque a vincere; quando invece l’avversario è sulla carta inferiore al Napoli stesso, la formazione partenopea perde tutta la sua compattezza, le sue motivazioni e la concentrazione giusta e, spesso e volentieri, perde punti. Ne sono la prova i punti persi di quest’anno del Napoli: sconfitte contro Chievo e Udinese (che non è una piccola del nostro campionato, ma sicuramente inferiore al Napoli) e, inoltre, i pareggi contro Palermo, Atalanta e Cagliari. Invece contro le grandi squadre del nostro campionato, il Napoli quest’anno non ha mai perso: vittorie contro Genoa, Roma e Fiorentina; pareggi contro Inter e Sampdoria.

INCOSTANZA E POCA MENTALITÀ VINCENTE – Come spiegare la situazione del Napoli? Probabilmente il problema del Napoli è più grave del previsto: la squadra di Benitez da 3 anni soffre di incostanza, pecca di mancanza di concentrazione e cattiveria nei momenti in cui deve compiere definitivamente il salto di qualità. Il Napoli come organico può dare battaglia a tutte le squadre del nostro campionato, ma, per farlo, deve acquisire la mentalità vincente, la compattezza e la cattiveria giusta, deve essere determinato e sicuro dei propri mezzi, andare su ogni campo per vincere e capire che per ottenere piazzamenti importanti è importante la costanza nell’arco di tutto il campionato, non solo gli scontri diretti. Con l’Empoli la prima occasione per dimostrare che il Napoli è guarito.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *