Luca Porfido
No Comments

La favola del Sassuolo continua

Il Sassuolo di Di Francesco ha raggiunto ieri il settimo risultato utile consecutivo, dimostrandosi una delle soprese più belle di questo campionato

La favola del Sassuolo continua
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tempo al tempo” sarebbe il detto migliore per il Sassuolo di Di Francesco, che aveva iniziato il campionato arrancando ma che dopo 13 giornate si ritrova a -5 punti dal terzo posto (in attesa del posticipo tra Sampdoria e Napoli).

sassuolo verona

Battendo il Verona, il Sassuolo ottiene il settimo risultato utile di fila

IL LAVORO PAGA – Con la rimonta di ieri la squadra emiliana raggiunge un record nella sua storia in Serie A, ovvero il settimo risultato utile di fila (come accadde nel 2012/2013 durante la stagione della promozione nella massima serie). La soddisfazione è resa chiara anche dalle parole di Carlo Rossi, il presidente del Sassuolo: “Devo confessare che me l’aspettavo, vedendo la squadra tutti i giorni e pensando agli sforzi che abbiamo fatto, questo ottimo momento non è una sorpresa per me. Ma calma e gesso: l’obiettivo è arrivare a 40 punti e siamo ancora molto distanti”, aggiungendo che anche Squinzi è molto contento di come stanno andando le cose.
Tra l’altro stiamo valorizzando giovani atleti italiani, il gol di Sansone in questo senso è l’ennesima conferma”, conclude Rossi.

LA CHIAVE TATTICA – Nel 4-3-3 di Di Francesco i meccanismo sono ormai ben fissati nella mente della squadra.
In fase di attacco, le 2 mezz’ale di centrocampo attaccano ai lati dell’area di rigore, mentre i 2 attaccanti esterni indietreggiano per dare sostegno alla squadra e alla prima punta a centro area. Ma l’equilibrio è forse l’arma in più di questo Sassuolo, che in fase offensiva cerca anche di rimanere 3 dei 4 difensori abbastanza a ridosso del centrocampo, in modo da evitare eventuali contropiedi, utilizzando cosi uno dei 2 terzini e una mezz’ala per attaccare ai lati.

I NUMERI – Tralasciando l’aspetto tattico, la squadra ha ritrovato una difesa più solida rispetto allo scorso anno, avendo incassato 12 gol in meno, anche se le reti segnate sono scese da 15 a 13, portando la formazione emiliana ad avere comunque 5 punti in più della passata stagione. La striscia di risultati è iniziata col pareggio nel match contro la Juventus, e potrebbe subire un brusco stop nella prossima gara, dove il Sassuolo affronterà la Roma nel suo fortino dell’Olimpico.
Vada come vada, nessuno può ignorare il buon lavoro svolto da Di Francesco, che dopo essere stato esonerato lo scorso anno ed aver salvato la squadra dalla retrocessione dopo il suo ritorno, si sta ripetendo anche quest’anno.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *