Gianpiero Farina
1 Comment

Sassari, adesso l’eliminazione è aritmetica: ad Istanbul l’Efes vince 85-62

I biancoblù, fragilissimi in difesa, commettono troppi errori dal perimetro e incassano la sconfitta che comporta la retrocessione in Eurocup

Sassari, adesso l’eliminazione è aritmetica: ad Istanbul l’Efes vince 85-62
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Adesso non ci si può aggrappare nemmeno più ai numeri: Sassari perde ad Istanbul contro l’Efes 85-62 ed esce aritmeticamente dall’Eurolega per retrocedere nella seconda competizione continentale, l’Eurocup che gli uomini di Sacchetti hanno già disputato nelle due stagioni precedenti con ottimi risultati.

PRIMO QUARTO COMBATTUTO – Si sapeva che dopo la sconfitta in casa col Novgorod sarebbe servito un vero e proprio miracolo. Sassari ci prova con Logan e Lawal ma l’Efes fa subito capire di che pasta è fatto portandosi sul 14-4 grazie soprattutto alle triple di Janning. Sacchetti chiama immediatamente timeout e la strigliata provoca gli effetti sperati perchè  la Dinamo reagisce: Sanders e Sosa salgono in cattedra e portano la loro squadra sul -1 (20-19). Ma a quel punto è Saric a prendersi la scena trascinando i suoi sul + 13. Sassari nel secondo quarto si perde sbagliando troppe triple e difendendo pessimamente sotto i tabelloni. Logan cerca di tenere a galla i suoi e il primo tempo si chiude sul 43-33.

Efes Istanbul-DInamo Sassari.

Sassari sconfitta ad Istanbul.Nell’Immagine Bjelica, autore di 16 punti.

REAZIONE CONFUSA – Sassari prova a restare aggrappata alla partita ma lo fa in maniera confusa. Il distacco scende sotto la doppia cifra grazie ad una tripla di Sanders. Ma a quel punto Bjelica si scatena da tre e il quarto quarto  parte sul 64-49. L’Efes inizia a gestire la partita e a otto minuti dalla fine si porta agevolmente sul +18 (69-51) grazie ad una schiacciata di Korkmaz. A quel punto Sassari inizia a sbagliare tutto il possibile intestardendosi nel tiro da tre. Formenti fa il suo esordio con i sassaresi ma cambia veramente poco: l’Efes gioca sul velluto econtinuare ad affondare i colpi su una Dinamo che non riesce a riaprire una partita che lentamente va a chiudersi sull’85-62. E’ la fine dell’avventura di Sassari in Eurolega. Ma per la squadra di Sacchetti l’avventura europea non è finita: adesso c’è l’Eurocup. E c’è comunque sempre un primato in campionato da difendere ed onorare. La stagione della Dinamo è tutto fuorché finita.

TABELLINO

Efes Istanbul-Dinamo Sassari 85-62 (20-12, 23-21, 21-16,21-13).

Efes Istanbul – Balbay 2, Mc Grath, Osman 12, Perperoglou 7, Saric 18, Draper 4, Lasme 6, Korkmaz 7, Janning 6, Kilicli 2, Kosut 5, Bjelica 16. All. Dusan Ivkovic.

Dinamo Sassari – Logan 10, Sosa 4, Formenti 2, Sanders 11, Devecchi, Lawal 10, Chessa 3, Dyson, Sacchetti, Vanuzzo, Brooks 4, Todic 10. All. Romeo Sacchetti.

TOP EFES ISTANBUL-DINAMO SASSARI

SARIC – Trascina i suoi sul +13 nel primo quarto. Fa a sportellate con Lawal e vince il duello. I 18 punti realizzati sono la ciliegina sulla torta di una grande prestazione.

BJELICA – Si scatena con le triple nel terzo quarto indirizzando la partita. 16 punti per lui: è il secondo miglior realizzatore.

SANDERS – Tiene i suoi in partita nel primo quarto e porta lo svantaggio sotto la doppia cifra nel terzo. Comunque un vero lottatore.

FLOP DI EFES ISTANBUL-DINAMO SASSARI

Dyson – Non incide neanche stavolta. A volte sembra un vero e proprio pesce fuor d’acqua.

Lawal – Perde il duello sotto i tabelloni con Saric ed è lì che si decide gran parte della partita.

Share Button

One Response to Sassari, adesso l’eliminazione è aritmetica: ad Istanbul l’Efes vince 85-62

  1. john 29 novembre 2014 at 12:34

    Non sono d’accordo sulla valutazione di Lawal. Ha avuto 25 di valutazione sul totale di 47 di tutta la squadra. L’efes invece 105 di valutazione.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *