Orazio Rotunno
No Comments

Tg Sportcafe24.com | Simeone scarica Cerci, Galliani regala un regista a Inzaghi. Juventus, Rolando a sorpresa

Tg Sportcafe24.com | Simeone scarica Cerci, Galliani regala un regista a Inzaghi. Juventus, Rolando a sorpresa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

SIMEONE SCARICA CERCI, L’INTER IN POLE – Ormai è certo, Alessio Cerci lascerà l’Atletico Madrid in quel di gennaio, da capire solo la formula se prestito o titolo definitivo. Ieri Simeone, a margine del match vinto con l’Olympiakos, ha fatto capire di poter fare a meno dell’ex granata e che, la sua cessione, è un problema che eventualmente compete alla dirigenza. Insomma, lui non si opporrebbe: l’Inter di Mancini sta costruendo un nuovo corso sul 4-3-3, in cui vi è un evidente falla a sinistra. Il matrimonio fra Cerci ed i neroazzurri sembra più che probabile a patto che Thohir abbia serie intenzioni di metter mano al portafoglio.

MILAN-BROZOVIC: GALLIANI REGALA UN REGISTA AD INZAGHI – Nonostante il ritorno ormai prossimo di Montolivo, Adriano Galliani avrebbe intenzione già da gennaio id intervenire nella zona di centrocampo per innalzare il tasso tecnico della squadra, presentatasi al derby in mediana con Muntari-Essien. Brozovic, talento croato classe ’92 è in cima alla lista: in Nazionale è anche preferito a Kovacic per le sue doti fisiche e maggiormente difensive, ma non è il solo nome in lista. Pressing anche su Baselli dell’Atalanta, con i rossoneri pronti a soffiare un altro obiettivo dell’Inter come con Bonaventura.

JUVENTUS, ROLANDO A SORPRESA: DISPETTO ALL’INTER – I continui tentennamenti dell’Inter su Rolando rischiano di spazientire il portoghese che, a giugno, si svincolerà dal Porto. Alla Juve serve un centrale sin da gennaio, visto che Barzagli è fuori da inizio stagione e Caceres-Ogbonna continuano ad essere out costringendo Bonucci-Chiellini a disputare tutte le partite. Allegri in mancanza di alternative è dovuto passare alla difesa a 4, ragion per cui un rinforzo in difesa diventa indispensabile. Rolando è il nome adatto anche tatticamente, può giocare sia a 4 che a 3, come fatto con Mazzarri l’anno scorso, con ottimi risultati. Azione di disturbo della Juve ai rivali di sempre, o obiettivo mirato?

ROMA, BASTA CON DE SANCTIS: PERIN O NETO – L’ennesima insicurezza del portiere abruzzese, costata cara nell’ultima partita di Champions con il Cska, ha deciso Sabatini a virare forte su un portiere per giugno, quando De Sanctis andrà in scadenza. ormai 38enne potrebbe anche dire basta col calcio giocato: Perin è l’obiettivo n.1, ma il fenomeno genoano ha mezza Europa su di lui e la valutazione è piuttosto alta. Senza una cessione importate difficilmente potrà arrivare, ecco perchè Sabatini ha teso l’orecchio verso Firenze per un affare molto più economico. Neto, infatti, è in scadenza di contratto e trova problemi per il rinnovo. Restando in tema viola, forte il pressing delle ultime ore su Pandev, sul quale c’è però anche il Torino.

@MassiRiverso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *