Enrico Cunego
No Comments

Nba, i risultati della notte: Curry monumentale, Denver ferma Chicago

Il play di Golden State confeziona una notte meravigliosa affondando i Miami Heat. Scopriamo questo e tutti gli altri risultati della notte Nba

Nba, i risultati della notte: Curry monumentale, Denver ferma Chicago
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

5 le gare giocate nella notte Nba, dove spiccano i 40 punti di Curry, che contribuisce in maniera fondamentale al successo dei Golden State Warriors a Miami. I Nuggets sorprendono dei Bulls in evidente fase di appannamento, mentre Atlanta passa a Washington. Vittorie agevoli per Milwaukee Bucks e Sacramento Kings su Detroit Pistons e New Orleans Pelicans

15 punti per Danilo Gallinari e Denvere domina su Chicago

15 punti per Danilo Gallinari e Denvere domina su Chicago

NOTTI MEMORABILI – 40 punti, 12/19 dal campo e ben 8 triple a canestro su 11 tentativi. Questi i numeri della serata di Steph Curry, autentico MVP della serata di Miami ed ancora una volta confermatosi giocatore sublime. I Warriors passano 94-117 a Miami ma per i primi due quarti sono gli Heat, sempre privi di Wade, a dominare con i canestri di Bosh (26 punti) e Deng (16), arrivando a toccare anche il +15 di vantaggio. Sul finire della seconda frazione, però, i Warriors cominciano a svegliarsi e nel terzo periodo prenderanno in mano la leadership, grazie ovviamente ad uno stellare Curry ed al solito provvidenziale contributo di Klay Thompson (24 punti). Gara che si decide nell’ultimo quarto, quando gli “Splash Brothers” mettono a segno 2 triple che chiudono definitivamente la gara. Grande basket anche a Denver, dove i Nuggets superano i Chicago Bulls 114-109. Come sempre, è il collettivo a fare la differenza nei Nuggets, che mandano in doppia cifra di punti ben 6 giocatori, tra cui spicca per l’ennesima volta Ty Lawson, miglior marcatore con 20 punti ed autore di ben 12 assist. Ottima serata anche per Danilo Gallinari, autore di 15 punti, 3 assist e 5 rimbalzi. Gara che Denver tiene sempre sotto controllo anche se Chicago si mantiene costantemente in partita, grazie ai 32 punti di Jimmy Butler ed ai 22 con 11 rimbalzi di Pau Gasol, nel finale i Bulls arrivano a -2 sul 107-109, ma un canestro di Ty Lawson spegne ogni velleità di vittoria degli ospiti.

LE ALTRE GARE – Gran successo degli Atlanta Hawks sul parquet di Washington, dove i Wizards soccombono 102-106 in una gara serrata che si decide nel quarto periodo, quando gli ospiti volano arrivando anche al +13. Gran partita di Jeff Teague che mette a referto 28 punti, mentre 17 a testa arrivano dalla coppia Millsap-Scott e 13 da Mack. Per Washington il migliore è il solito Paul Wall, il quale totalizza 21 punti e 13 assist ma che soffre anche ben 6 palle perse ed un 6/15 dal campo. Nona vittoria stagionale per i Sacramento Kings, che espugnano brillantemente il parquet dei New Orleans Pelicans di Anthony Davis, insolitamente sottotono ed autore di soli 14 punti con un impietoso 4/12 dal campo. Per i Kings ci sono 22 punti a testa per Cousins e Casspi, mentre Sessions ne aggiunge altri 15 per l’89-99 finale. Sotto gli occhi del commisioner Nba Adam Silver, i Milwaukee Bucks ottengono l’ottava vittoria stagionale sconfiggendo 98-86 i Detroit Pistons. 5 giocatori in doppia cifra con Brandon Kinght a comandare con 20 punti e 8 assist, mentre grossi contributi arrivano da OJ Mayo e Jabari Parker, rispettivamente 17 e 14 punti. Dall’altra parte un Drummond da 23 punti e 10 rimbalzi non basta, Milwaukee prende da subito il comando delle operazioni e giunge a concludere il match in totale controllo

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *