Matteo Masum
No Comments

Pagelle CSKA Mosca-Roma 1-1: Totti eterno, Gervinho congelato

Ljajic stavolta non incanta, Keita al di sotto delle aspettative. Bene la difesa

Pagelle CSKA Mosca-Roma 1-1: Totti eterno, Gervinho congelato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Poteva essere la serata decisiva, ma una rete a tempo scaduto costringerà la Roma a giocarsi la qualificazione contro il Manchester City, all’ultima giornata. Non è stata la partita migliore per gli uomini di Garcia, che nel secondo tempo hanno provato a gestire la gara, soffrendo troppo l’assalto del CSKA. Diamo i voti ai protagonisti del match.

Il gol di Totti per il momentaneo vantaggio della Roma contro il CSKA Mosca

Il gol di Totti per il momentaneo vantaggio della Roma contro il CSKA Mosca

PAGELLE ROMA

De Sanctis 6 – Strepitoso su Doumbia nel primo tempo, bravo anche in un altro paio di occasioni. Un po’ indeciso in occasione del gol di Beretzuski.

Florenzi 7 – Ormai non sorprende più. Dove lo metti, gioca alla grande, e nel ruolo di terzino destro non fa eccezione. Spinge con grande efficacia, difende con molto ordine. Si conquista la punizione da cui nasce il gol di Totti.

Manolas 6,5 – Muraglia umana, con lui non si passa. Il gol del CSKA rappresenta una beffa per una retroguardia che, tutto sommato, se l’era cavata piuttosto bene per oltre 90 minuti.

Astori 6,5 – Appare meno sicuro del compagno di reparto, ma non per questo meno efficace. Stesso discorso per Manolas: peccato per la rete subita.

Holebas 6 – Partita senza infamia e senza lode. L’impressione è che, per quanto riguarda il terzino sinistro, meglio di quanto fatto dal greco oggi per la Roma non ci sia.

De Rossi 6 – Garantisce la solita quantità di palloni recuperati, che prova a gestire al meglio. Non sempre ci riesce, ma la sua prestazione è sufficiente.

Keita 5,5 – Un po’ troppo lento in alcune circostanze, e sorprendentemente impreciso più del dovuto. Da uno come lui, in partite del genere, ci si aspetta qualcosa di più.

Nainggolan 6,5 – Meriterebbe mezzo voto in più, perchè lotta su tutti i palloni e fa sentire la sua presenza nella linea mediana. Meriterebbe, ma non l’ha, perchè si divora un gol che avrebbe potuto significare un’ipoteca sul passaggio del turno. Dall’84’ Strootman s.v.

Ljajic 5,5 – Un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni. Garcia gli dà fiducia, ma stavolta il serbo non lo ripaga. E, come Nainggolan, si divora la grande chance per chiudere partita e qualificazione. Dall’88’ Pjanic s.v.

Gervinho 5 – Prova a fare male con qualche accelerazione delle sue, memore della partita d’andata. Sarà il freddo, sarà che i russi hanno attuato delle contromisure, sarà che l’ivoriano non è in serata, ma, purtroppo per la Roma, la Freccia Nera non punge, e ne risente tutta la squadra, soprattutto quando, nella ripresa, ci sarebbe bisogno delle sue ripartenze micidiali. Dal 79′ Iturbe 6 – Una decina di minuti, utili per mandare in porta Ljajic. Poteva essere la giocata decisiva.

Totti 7 – Non passa mai. E’ sempre il capitano ad illuminare la manovra giallorossa, regalando perle e giocate di alta classe. La punizione con cui sblocca la partita è la perfetta sintesi delle sue qualità migliori. Potenza, precisione, lucidità, tecnica. E’ l’Eterno. E’ Francesco Totti.

PAGELLE CSKA MOSCA

Akinfeev 7; Fernandes 6; Ignashevich 6,5; Berezutski 7; Schennikov 6; Dzagoev 6,5; Cauna 5,5 (dal 67′ Milanov 6); Eremenko 6,5; Natcho 5; Musa 5,5 (dall’82’ Tosic s.v.); Doumbia 6.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *