Orazio Rotunno

Mercato Napoli, Poli l’idea nuova. Rilancio Skrtel, Behrami rinnova in viola

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

NAPOLI, 10 LUGLIO – Deve ancora decollare il mercato dalle parti del Vesuvio. Le prime eruzioni faticano ad esplodere, e Lavezzi a parte, emigrato a Parigi, tutto tace. Da Skrtel a Behrami, Armero e Cuadrado, fino ai nuovi Kucka e Poli, fresche idee per il centrocampo. Sembra questo il reperto che più necessita di interventi, stando alle richieste di Mazzarri, più un difensore appunto, Skrtel, Gamberini o Benatia: in attacco riscattato Pandev, si punta ora sull’esplosione di Edu Vargas e il ritorno del figliol prodigo Insigne.

UNA VITA DA MEDIANO, CERCASI PROTAGONISTA – E’la zona rossa del mercato partenopeo in questo momento. Tanti nomi per un reparto che l’anno scorso è mancato di alternatve, oltre gli stakanovisti Gargano ed Inler, quest’ultimo non al’altezza delle stagion friulane, Dzemaili si è dimostrato pù affidabile come vice-Hamsik e Donadel è rimasto fuor tutto l’anno per infortunio, non riuscendo a tornare in condizione. Spostare Hamsik in mediana è uno spreco più che un’alternativa, ecco quindi che Mazzarri spinge per 1/2 rinforzi nella zona nevralgica del campo. Poli è l’ultimo nome: la frenata fra Samp ed Inter, con quest’ultima che voleva inserire Pazzini nella trattativa, ha visto retrocedere i blucerchiati che ora si guardano altrove. Il Napoli è pronto ad inserirsi, il giocatore piace, sa unire quantità e qualità ed è un classe 90′, ma con già diverse stagioni in massima serie. Si lavora per un prestito o comproprietà, nulla più, per ora. Brusca frenata invece su Behrami, il giocatore via twitter ha manifestato la volontà di rinnovare con la Fiorentina, e sarà presto accontentato. Cade dunque forse il primo nome sulla lista della spesa di Walter Mazzarri. Debole e con pochi riscontri invece, il nome di Kucka, riscattato completamente dal Genoa, nell’ambito dell’operazione Longo con l’Inter, e che per ora è solo una seconda scelta. Ancora lunga, dunque, la strada che porta il Napoli al suo nuovo centrocampista. Con un buona pace del sempre più spazientito Mazzarri.

SKRTEL NON RINNOVA, IL NAPOLI SPERA – Nei prossimi giorni ci sarà l’incontro decisivo fra il difensore dei reds e la sua società per il rinnovo: lui chiede 4,5 milioni mentre il Liverpool si ferma a 3,8. Qualora non dovessero arrivare ad un accordo, ecco che il Napoli sarebbe pronto a lanciarsi. Sarebbe un gran colpo per la difesa azzurra, lo sponsor del connazionale Hamsik finora non è stato sufficente vista la richiesta spropositata che arriva da Anfield, 20 milioni di euro la cifra. Una somma trattabile, ma a quel punto diventerebbe ostico discutere col giocatore, che guadagna ben oltre il tetto massimo fissato da De Laurentiis. Un colpo difficile, dunque, ma il salto di qualità che garantirebbe alla retroguardia napoletana rappresenta una giusta motivazione per continuare a crederci e sperare. In stand-by la situazione Armero-Cuadrado: De Laurentiis ha detto di tenerli sotto osservazione, ma nel contempo di non voler mettere in difficoltà i “suoi” Zuniga e Dossena, fermo restando l’inamovibilità di Maggio nel suo ruolo. Il mercato Napoli attende istruzioni per il decollo.

 

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *