Massimiliano Riverso
No Comments

Tg Sportcafe24 | Lavezzi e Sneijder, Milano vi aspetta. Dani Alves stanco di Luis Enrique chiama Marotta e Van Gaal

Tg Sportcafe24 | Lavezzi e Sneijder, Milano vi aspetta. Dani Alves stanco di Luis Enrique chiama Marotta e Van Gaal
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ezequiel Lavezzi, Wesley Sneijder, Dani Alves, Goran Pandev e la beffa russa. Questi i temi dell’edizione odierna del tg di Sportcafe24.com

1. Mancini vuole a tutti i costi un’ala. La nostalgia per le galoppate di Maicon o Maxwell è tanto, pertanto il tecnico nerazzurro avrebbe apposto il nome di Ezequiel Lavezzi sulla dista dei desideri. Le alternative sono sempre le stesse: Alessio Cerci e Erik Lamela. Basteranno gli Inter Bond a soddisfare le richieste del Mancio?
+ Parla l’ag. Lucas Silva: “Contatti con i nerazzurri, ma servono almeno 15 milioni”. Per questa cifra Thohir risponde ‘fuffa’

2. La notizia del giorno in casa Milan è il sorpasso sulla Juventus nelle preferenze di Wesley Sneijder, che ha già deciso di abbandonare il Bosforo in direzione Milano. Wesley potrebbe non essere l’unico olandese ad approdare ai piedi del Duomo nel mese di gennaio: Galliani starebbe spingendo per mettere a disposizione di Inzaghi il centrocampista Van der Vaart.

3. La notizia del giorno viene dalla Masia. Dani Alves-Barcellona, sarebbero vicini alla rottura definitiva. Juve e Manchester United seguono da vicino la vicenda. i “Red Devils” sarebbero favoriti sui bianconeri, vista la maggiore disponibilità economica in sede di pagamento dell’ingaggio. Offerta già pronta per gennaio.
+ Cresce il gap tra Juventus e le altre squadre per Schar del Basilea.

4. Giovinco o Pandev? Sono due i nomi che ruotano attorno al mercato invernale del Torino. Sulla formica atomica sono state fatte mille illazioni, mentre Goran è già stanco dell’esperienza in quel del Bosforo.

5. Un pareggio che definire una beffa è un eufemismo. “Un punto a Mosca non sarebbe un risultato negativo“, aveva detto alla vigilia Rudi Garcia. E invece il tiro cross a 19″ dalla fine di Berezutski manda all’aria i piani della Roma, che aveva in tasca tre punti forse decisivi in chiave qualificazione. Era stato Totti, al 43′ del primo tempo, con una punizione bomba a mandare avanti la Roma, dopo un primo tempo in cui le due squadre avevano pensato più a studiarsi che ad affondare, di fronte ai -12 gradi come temperatura percepita. Adesso la qualificazione agli ottavi rimane in bilico

@MassiRiverso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *