Davide Terraneo
No Comments

CSKA Mosca-Roma 1-1: Berezutski agguanta Totti nel recupero

Un cross sballato del terzino russo permette ai padroni di casa di fermare la squadra di Garcia e rimandare il verdetto all'ultima giornata

CSKA Mosca-Roma 1-1: Berezutski agguanta Totti nel recupero
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Finale da incubo per la Roma di Garcia, che nel gelo di Mosca viene raggiunta a pochi secondi dalla fine del match dal CSKA grazie al gol di Berezutski. La squadra giallorossa aveva impostato un primo tempo con ritmi blandi e molto possesso palla per cercare di sfiancare la retroguardia avversaria e trovare lo spiraglio giusto, ma l’unica vera opportunità capita sui piedi di Doumbia, su cui salva De Sanctis. Pochi minuti prima della fine della frazione, l’episodio che cambia la partita: cavalcata di Florenzi che viene steso poco fuori dall’area di rigore e punizione micidiale di Totti a trafiggere Akinfeev sul suo palo. Con la Roma in vantaggio, il secondo tempo vede un CSKA molto più aggressivo, anche se la formazione russa non riesce a creare occasioni da gol nitide e rischia di capitolare definitivamente prima sull’azione di Nainggolan e poi sul diagonale di Ljajic respinto di piede dall’estremo difensore russo. Col passare dei minuti i padroni di casa attaccano con coraggio ma poca lucidità, e Holebas anticipa all’ultimo Dzagoev, pronto a calciare in rete da due passi. A trenta secondi dalla fine del recupero la Roma tenta il contropiede al posto di temporeggiare, e paga carissimo: il CSKA recupera palla, Berezutski scodella in area un pallone su cui non arrivano né Dzagoev né Doumbia, i cui movimenti beffano De Sanctis e permettono un pareggio clamoroso. Situazione ora molto interessante quella del gruppo E, con il Bayern Monaco già matematicamente primo che stasera va dal Manchester City, fanalino di coda con soli due punti. Roma e CSKA salgono a quota 5, e comunque vada sanno che tra due settimane tutte le tre squadre avranno la possibilità di ottenere il pass per gli ottavi. Bayern Monaco-Mosca e Roma-Manchester City saranno dunque le sfide decisive, comunque vada stasera. Sicuramente i giallorossi metteranno da parte il rancore per l’umiliazione subita dagli uomini di Guardiola e tiferanno i tedeschi, per poter giocare al meglio le proprie carte all’Olimpico. Certo, il rimpianto di quel contropiede fallito e del cross sbagliato di Berezutski non andrà via. Almeno per due settimane.

TABELLINO

FORMAZIONI:

CSKA Mosca (4-2-3-1): Akinfeev; Fernandes, V. Berezutski, Ignashevich, Schennikov; Natcho, Cauna (64′ Milanov); Dzagoev, Eremenko, Musa (80′ Tosic);  Doumbia.     Allenatore: Slutski.

Roma (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Holebas; Nainggolan (83′ Strootman), De Rossi, Keita; Ljajic (87′ Pjanic), Totti, Gervinho (77′ Iturbe).      Allenatore: Garcia.

MARCATORI:

43′ Totti (R), 93′ Berezutski (CM).

AMMONITI:

Dzagoev, Berezutski, Schennikov (CM).

ARBITRO:

Felix Brych.

SINTESI

AGGUANTA LA ROMA IN PIENO RECUPERO CON UN EPISODIO FORTUITO E TIENE VIVE LE SPERANZE DI PASSARE AGLI OTTAVI!!! ALLA PUNIZIONE DI TOTTI NEL PRIMO TEMPO HA RISPOSTO BEREZUSKI AL 93′!!!

93′ – PAREGGIO DEL CSKA!!! INCREDIBILE!!! DOCCIA FREDDA PER I GIALLOROSSI!!! BEREZUTSKI!!! CROSS DALLA TREQUARTI DEL TERZINO SU CUI SALTA A VUOTO DZAGOEV E NON ARRIVA DOUMBIA, MA IL MOVIMENTO DEI DUE INGANNA DE SANCTIS CHE VIENE TRAFITTO!!! SVOLTA CLAMOROSA!!!!

90′ – Ci saranno tre minuti di recupero.

89′ – OCCASIONE PER IL CSKA! Sugli sviluppi di un corner Iturbe svirgola il rinvio, i russi mettono il pallone in area dove Holebas tocca il pallone quel tanto che basta per mandare fuori tempo Dzagoev, che ha tentato la sforbiciata dal limite dell’area di porta. Regge il baluardo giallorosso.

87′ – Ultimo cambio per la Roma, con Ljajic che esce per Pjanic. Sempre più difensiva la squadra di Garcia, il CSKA non riesce a pungere.

82′ – Torna a calcare il campo anche in Europa Kevin Strootman, che sostituisce un esausto Nainggolan. 

80′ – Tosic subentra a Musa concretizzando il secondo cambio per il CSKA. Poco dopo tiro cross di Florenzi che non trova Nainggolan.

79′ – MIRACOLO DI AKINFEEV!! Azione centrale di Iturbe in contropiede, il movimento di Ljajic è premiato da un passaggio filtrante ma il diagonale del serbo trova il riflesso con il piede sinistro dell’estremo difensore russo! Vicina al raddoppio la Roma!

77′ – Prima sostituzione per Garcia, che richiama Gervinho e getta nella mischia Iturbe. Partita insufficiente per l’ivoriano, troppo lontano dall’azione della Roma.

76′ – Cross di Ignashevich in area per Dzagoev, ma il colpo di testa del russo termina centrale tra le braccia di De Sanctis.

70′ – Un po’ in affanno la Roma in questa fase. Musa scambia con Natcho e prova la conclusione, ma De Sanctis alza in corner.

68′ – Sembra un CSKA a trazione anteriore quello di questi ultimi frangenti, con Dzagoev che è arretrato nel ruolo di mezzala e Musa e Eremenko ormai ali avanzate. Si schiera dunque con il 4-3-3 anche la squadra di Slutski.

64′ – Fuori Cauna, dentro Milanov. Tatticamente non cambia nulla, ma il numero 23 dei russi può mettere in difficoltà gli avversari con la sua qualità.

60′ – CHE ERRORE DI NAINGGOLAN!! Il centrocampista belga accelera dalla trequarti, salta Ignashevich e si presenta a tu per tu con Akinfeev, ma allarga troppo il piatto destro e calcia fuori sul secondo palo.

58′ – Partita frizzante in questa ripresa, con il CSKA che preme e costringe la Roma nella propria metà campo, ma la retroguaria giallorossa difende con ordine.

48′ – Subito tentativo di Eremenko, che dal limite dell’area cerca di sorprendere De Sanctis sul suo palo ma non inquadra lo specchio della porta.

INIZIA LA RIPRESA, VEDREMO SE NELLA SECONDA FRAZIONE I PADRONI DI CASA RIUSCIRANNO A REAGIRE!

LE SQUADRE TORNANO SUL TERRENO DI GIOCO, PARTITA IN DISCESA ORA PER LA ROMA, CHE PUO’ AMMINISTRARE LA RETE DI SCARTO NEI CONFRONTI DEI PADRONI DI CASA!

LIVE SECONDO TEMPO

FINISCE IL PRIMO TEMPO AL LUZHNIKI, ROMA IN VANTAGGIO 1-0 GRAZIE ALLA PUNIZIONE DI TOTTI! APPUNTAMENTO TRA UN QUARTO D’ORA PER SEGUIRE INSIEME LA RIPRESA DEL MATCH!

43′ – TOTTI!!!! ROMA IN VANTAGGIO!!! PROPRIO IL CAPITANO!!! PUNIZIONE POTENTE SUL PALO DI AKINFEEV CHE SI LASCIA SORPRENDERE VENENDO COPERTO DA DUE UOMINI DELLA ROMA, GIALLOROSSI AVANTI!!! GRANDISSIMA ESECUZIONE DEL NUMERO 10!!!

42′ – Splendida serpentina di Florenzi che viene steso da Berezutski poco fuori dal limite dell’area. Giallo per il difensore e grossa possibilità per la Roma.

39′ – PARATONA DI DE SANCTIS! Lancio rasoterra di Dzagoev per Doumbia che si trova solo davanti all’estremo difensore giallorosso ma viene murato dall’uscita del numero 26. Davvero disattenta la difesa ospite in questa circostanza.

38′ – Ammonito Dzagoev per una brutta scivolata su Totti.

36′ – PRIMA OCCASIONE DEL MATCH! Lancio di Totti per Florenzi che dal lato corto dell’area di rigore prova un tiro-cross che attraversa l’area di porta ma è troppo potente per essere deviato da Ljajic.

33′ – Possibilità di contropiede per il CSKA, ma Eremenko perde tempo e non riesce ad trovare i compagni all’interno dell’area di rigore.

27′ – Tentativo di Natcho da lontanissimo, palla fuori.

26′ – Ora è la Roma che gestisce il gioco, ma la formazione di Garcia non trova spazi.

21′ – Taglio molto interessante di Dzagoev verso l’area giallorossa, ma Astori protegge bene con mestiere.

19′ – Squillo di Dzagoev dalla trequarti, ma la conclusione da distanza siderale finisce fuori venendo scortata da De Sanctis.

13′ – Gran pressione del CSKA in questa fase. De Sanctis si prende un rischio di troppo sulla pressione di Doumbia, ma il contropiede nato dal rinvio sbagliato dall’ex Napoli sfuma su una chiusura provvidenziale di Manolas.

8′ – Prima conclusione dell’incontro, con il tentativo velleitario di Schennikov dal lato corto dell’area di rigore che non crea problemi a De Sanctis.

4′ – Il terreno dello stadio moscovita non è in condizioni ottimali e non agevola la manovra dei giocatori in campo.

SI PARTE!! INIZIA IL MATCH AL LUZHNIKI!!

IL TEDESCO FELIX BRYCH, DIRETTORE DI GARA DI OGGI, PRECEDE LE DUE SQUADRE NEL LORO INGRESSO ALL’INTERNO DEL RETTANGOLO DI GIOCO!

TUTTO PRONTO AL LUZHNIKI DI MOSCA, LE DUE SQUADRE STANNO PER FARE IL LORO INGRESSO IN CAMPO! L’ATTESA E’ FINITA, E’ IL MOMENTO DI AFFIDARE AL CAMPO IL VERDETTO DI QUESTA QUINTA GIORNATA DEL GIRONE E DI CHAMPIONS LEAGUE!

LIVE PRIMO TEMPO

FORMAZIONI UFFICIALI

CSKA Mosca (4-2-3-1): 35 Akinfeev; 2 Fernandes, 24 V. Berezutski, 4 Ignashevich, 42 Schennikov; 66 Natcho, 19 Cauna; 10 Dzagoev, 25 Eremenko, 18 Musa;  88 Doumbia.  A disposizione: 1 Chepchugov, 91 Chernov, 31 Vitinho, 15 Efremov, 23 Milanov, 14 Nababkin, 7 Tosic.   Allenatore: Slutski.

Roma (4-3-3): 26 De Sanctis; 24 Florenzi, 44 Manolas, 23 Astori, 25 Holebas; 4 Nainggolan, 16 De Rossi, 20 Keita; 8 Ljajic, 10 Totti, 27 Gervinho.   A disposizione: 28 Skorupski, 3 Cole, 50 Somma, 15 Pjanic, 6 Strootman, 7 Iturbe, 22 Destro.   Allenatore: Garcia.

Non si può certo definire calda l’atmosfera che avvolge la trasferta della Roma di Garcia, impegnata nella gelida Russia per la quinta giornata del girone di Champions League contro il CSKA Mosca. La sfida sarà comunque fondamentale per le sorti del girone, dato che le due squadre si trovano appaiate a quota 4 punti, due in più del Manchester City, chiamato all’impresa contro il Bayern Monaco.

STATISTICHE – L’unica sconfitta nei sette precedenti della Roma contro una formazione russa è stata proprio contro il CSKA, nella Coppa delle Coppe 1991/92. Per il resto sei vittorie per la formazione giallorossa, tra cui quella micidiale dell’andata, il 5-1 che rimane il successo più netto in Champions. Il Mosca arriva a quest’incontro dopo l’exploit all’Ethiad Stadium e la rimonta in casa contro lo stesso Manchester City, che hanno ridato slancio alla società. Tuttavia la squadra di Slutski ha vinto una sola volta nelle ultime sette sfide europee tra le mura amiche, e non mantiene la porta inviolata da 15.

Totti e Garcia in conferenza alla vigilia del Cska

Totti e Garcia, capitano e allenatore della Roma

PROBABILI FORMAZIONI – Probabile impiego del 4-3-3 per Rudi Garcia, che sembra intenzionato a schierare il capitano Francesco Totti al centro dell’attacco, con Gervinho e Iturbe sulle fasce a suo supporto. A centrocampo il trio ormai fisso nella Roma formato da De Rossi, Nainggolan e Pjanic dovrebbero garantire un adeguato filtro tra la difesa, in cui dovrebbe essere Astori il partner di Manolas, e il reparto offensivo. Solito dubbio per i terzini, ma l’assenza di Torosidis e Maicon dovrebbe costringere il tecnico francese a schierare Florenzi a destra, in un ruolo già coperto ai tempi del Crotone. A sinistra ballottaggio Cole-Holebas, con quest’ultimo leggermente favorito. Meno problemi per il ct russo Slutski, che deve rinunciare solo a Elm e Panchenko. In attacco dunque spazio a Doumbia, con Tosic, Eremenko e Musa a suo supporto. Sulla linea mediana la tentazione di provare anche in Europa Dzagoev nel ruolo di play maker sembra forte, ma è più probabile la conferma di Milanov e Natcho.

CSKA Mosca (4-2-3-1): Akinfeev, Fernandez, Berezutski, Ignaschevich, Nababkin; Milanov, Natcho; Tosic, Eremenko, Musa; Doumbia.

Roma (4-3-3): De Santis, Florenzi, Astori, Manolas, Holebas; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Gervinho, Iturbe, Totti.

QUOTE – Secondo il sito scommesse snai, la vittoria della Roma (2,45) è il risultato più probabile, seguito dalla vittoria del CSKA (2,75) e dal pareggio (3,40). Probabile una partita ricca di reti, con l’over quotato a 1,78 e l’under a 1,92, con il gol (1,63) meno redditizio del no goal (2,15).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *