Marco Tringali
No Comments

Lega Pro: Pavia e Salernitana nuove capoliste, l’Ascoli prende il largo

Il Pavia e la Salernitana vincono e agguantano il primo posto nel loro girone, l'Ascoli approfitta del tonfo interno del Pisa per allungare sulle inseguitrici

Lega Pro: Pavia e Salernitana nuove capoliste, l’Ascoli prende il largo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Lega Pro celebra un 14° atto all’insegna di novità e sorprese che hanno determinato stravolgimenti notevoli nelle zone nevralgiche della classifica. Il Pavia balza in testa nel girone A e scavalca il Real Vicenza sconfitto ad Arezzo, mentre nel girone B continua la marcia trionfale dell’Ascoli che si impone a Piacenza per 3-0 e allunga sul Pisa, sconfitto inopinatamente in casa nel derby contro la Carrarese. La Salernitana è la nuova capolista del girone C, battendo di misura in casa la Paganese e approfittando della sconfitta interna del Benevento contro il Lecce. Un girone più che mai incerto con 4 squadre in testa racchiuse in un fazzoletto di tre punti.

PAVIA TORNA CAPOLISTA – Il Pavia in un match senza storia liquida la Cremonese per 4-1 e adesso è sola al comando del proprio raggruppamento. Decisiva ancora una volta la prolificità degli attaccanti Cesarini e Ferretti autori delle prime due reti che di fatto spianano la strada al successo pavesino. L’Arezzo supera per 2-0 il Real Vicenza, che cosi perde il primato, con una rete per tempo di Panariello ed Erpen. Il Novara surclassa in casa propria il derelitto Albinoleffe per 4-1, con la coppia Evacuo-Gonzalez ancora in goal, e novaresi a due punti dalla testa della classifica in un girone assai equilibrato.

Vittoria interna di misura per il Feralpisalò sul Monza grazie ad un acuto del difensore Ranellucci, mentre il Sud Tirol trova con Branca la rete in zona Cesarini che consente alla formazione tirolese di superare la Torres sul proprio campo. L’Alessandria si aggiudica il derby a casa della ProPatria di rimonta, dopo essere passata in svantaggio trova due reti del bomber Marconi e del neo entrato Terigi e si impone per 3-1 agguantando il 4° posto in classifica. Vittorie corsare per Mantova ( 2-0 sul campo del Giana Erminio) e Renate che si impone per 3-1 a Pordenone grazie ad una doppietta del difensore Muchetti. Nella zona calda della classifica successo importante del Lumezzane nell’anticipo contro il Venezia per 3-2. Decisiva nel finale la rete di Djiby a pochi minuti dal termine.

CLASSIFICA GIRONE A

1 AC Pavia 27
2 Real Vicenza 26
3 Bassano Virtus 25
4 Novara Calcio 25
5 US Alessandria 1912 23
6 Como Calcio 23
7 AC Monza 23
8 AC FeralpiSalò 23
9 US Arezzo 22
10 FBC Unione Venezia 19
11 FC Südtirol 19
12 AC Mantova 17
13 SEF Torres 1903 16
14 Giana Erminio 16
15 AC Renate 16
16 US Cremonese 13
17 AC Lumezzane 13
18 Pro Patria 11
19 UC AlbinoLeffe 10
20 Pordenone Calcio 5

PISA, KO INTERNO IN ZONA CESARINI – Brutto passo falso interno dei nerazzurri che cedono in casa alla Carrarese al 90’ grazie ad un contropiede di Castagnetti e perdono contatto dalla testa della classifica anche grazie al successo della capolista Ascoli che si aggiudica il match testa-coda del girone contro il Pro Piacenza. Marchigiani già largamente avanti nella prima frazione di gara col doppio vantaggio, rimpinguano il bottino con la terza rete di Mustacchio nel finale in un match senza storia. Quarta vittoria di fila per L’Aquila che sconfigge di misura il Savona grazie ad un tap-in di Giandomenico e sale a 24 punti in classifica. La Reggiana rifila un rotondo 4-0 al modesto Prato con due reti per tempo e agguantano il 4° posto in graduatoria, mentre Pistoiese e Pontedera si dividono la posta con un gol a testa, splendida la rete del Pontedera con Grassi autore di una prodezza balistica da cineteca. Scialbo pareggio a reti bianche fra Tuttocuoio e Teramo, mentre il Santarcangelo ancora sconfitto in trasferta per mano del Grosseto grazie ad una zampata di Pichlmann nel finale. Tonfi interni per San Marino e Ancona sconfitti in casa rispettivamente da Lucchese (per 1-0) e Gubbio che si impone con uno spettacolare 4-2, in evidenza Loviso autore di una doppietta. Drudi decide la vittoria interna di misura del Forlì contro la Spal, successo che allontana i romagnoli dalle zone calde della classifica.

CLASSIFICA GIRONE B

1 Ascoli Picchio FC 29
2 L’Aquila Calcio 24
3 AC Pisa 23
4 AC Reggiana 22
5 US Pistoiese 22
6 Teramo Calcio 22
7 US Pontedera 21
8 SPAL 2013 Ferrara 21
9 US Grosseto FC 20
10 Tuttocuoio 20
11 AS Gubbio 19
12 Carrarese Calcio 18
13 Ancona 1905 18
14 Forlì FC 18
15 AC Prato 16
16 Savona FBC 15
17 Lucchese 15
18 Santarcangelo 9
19 San Marino Calcio 8
20 Pro Piacenza 3

MELFI, CHE COLPO ! – La Salernitana balza in testa al girone grazie allo splendido gol di Calil (nella foto di copertina) che consente ai campani di superare all’Arechi, la Paganese, in un match più complicato del previsto per i granata. La grande sorpresa di giornata è il successo interno di misura del Melfi contro la corazzata Casertana, che fallisce l’occasione per avvicinarsi al gruppo di testa, spreca malamente ghiotte occasioni nella prima frazione e viene colpita in contropiede dal bomber Tortori.

Il Lecce batte due colpi a Benevento e si porta al 3° posto grazie alle reti di Salvi e Abruzzese , infliggendo cosi la prima sconfitta stagionale ai campani ai quali la rete nel finale di Padella non evita il capitombolo. La Juve Stabia aggancia il terzo posto superando per 2-1 l’Aversa Normanna grazie ad una doppietta del bomber ventenne Guido Gomez, dal futuro promettente. Il Catanzaro nell’anticipo supera di misura il Barletta grazie ad una rete di Kamarà all’89’ minuto, mentre Vigor Lamezia e Lupa Roma si dividono un punto a testa nel frizzante pareggio per 2-2. Pareggi interni per il Foggia, fermato in casa dal Matera in una gara senza reti, e Savoia bloccato sull’1-1 dal Cosenza. In zona retrocessione importante è il successo interno dell’Ischia per 2-0, che inguaia la Reggina, sempre più invischiata nella lotta per la salvezza. Una doppietta di Montalto rimonta lo svantaggio iniziale e stende il Messina, consentendo al Martina Franca di risalire e allontanarsi dai bassifondi della classifica.

CLASSIFICA GIRONE C

1 Salernitana Calcio 1919 31
2 Benevento Calcio 29
3 Juve Stabia 29
4 US Lecce 28
5 Casertana FC 24
6 US Catanzaro 23
7 Matera Calcio 22
8 Foggia Calcio 22
9 Vigor Lamezia 22
10 Lupa Roma 21
11 AS Melfi 16
12 Paganese Calcio 16
13 ACR Messina 14
14 Martina 13
15 SS Barletta Calcio 12
16 Cosenza 12
17 Ischia 10
18 AC Savoia 1908 9
19 Reggina Calcio 6
20 Aversa Normanna 6

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *