Andrea Bonfantini
No Comments

Diego Farias, la nuova freccia nell’arco di Zeman

Tre reti nelle ultime due giornate: scopriamo chi è Diego Farias, la nuova arma a disposizione di Zeman e del Cagliari per puntare alla salvezza

Diego Farias, la nuova freccia nell’arco di Zeman
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Alla scoperta di Diego Farias, autore di 3 gol nelle ultime 2 partite con la maglia del Cagliari, la nuova arma offensiva lanciata dal sistema di gioco di Zeman che ieri ha bloccato il Napoli in casa con uno scoppiettante 3 a 3.

DALLE MINORS ALLA “A” – Diego Farias nasce nel 1990 a Rio de Janeiro dove la squadra del Campo Grande lo svezza calcisticamente facendolo subito notare dai più esperti scouts delle squadre europee. Inizia da qui una lunga trafila nelle serie minori italiane sotto l’ala protettrice del proprietario del suo cartellino, il Chievo Verona dove matura nelle giovanili per mettersi in mostra e cercare fortuna nel calcio che conta. La serie B sembra la sua categoria militando prima nel Foggia e poi nella Nocerina: nell’estate del 2012 passa al Padova dove trova continuità e porta a termine un campionato di buon livello totalizzando 10 reti in 34 partite disputate. Ecco quindi il grande salto che lo porta in Serie A sotto la guida di Di Francesco al Sassuolo: in prestito sempre dal Chievo non ha un grande impatto nel suo primo anno nella massima serie collezionando solo 11 presenze ed una sola rete in Coppa Italia.

Zdenek Zeman e Diego Farias: binomio vincente?

Zdenek Zeman e Diego Farias: binomio vincente?

ALLA CORTE BOEMA – La scorsa estate Diego Farias viene scelto da Zeman per fare parte della sua batteria di attaccanti. Nascendo ala destra e all’occorrenza seconda punta sfrutta le sue doti di rapidità e buona tecnica con entrambi i piedi per scalare le gerarchie nella visione tattica del boemo e, dopo un inizio di assestamento, trova la sua dimensione segnando 3 gol nelle utlime due partite, esaltandosi ieri al San Paolo con una fondamentale doppietta che per questione di centimetri non diventa addirittura un hattrick che sarebbe valso i 3 punti per il Cagliari. Non è certo facile trovare continuità e costanza realizzativa in una squadra “pazza” come il Cagliari ma le qualità dell’attaccante brasiliano sono tali da regalare grandi soddisfazioni ai tifosi sardi e ai fanta allenatori più esperti che hanno creduto in lui ad inizio stagione! Diego Farias può davvero diventare la vera sorpresa di questa stagione rossoblù riuscendo finalmente a conquistare quella Seria A che dal 2005, approdato nelle giovanili del Chievo, è il suo unico obiettivo.

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *