Matteo Masum
No Comments

La Movistar va all-in: Quintana e Valverde insieme a Tour e Vuelta

Al Giro d'Italia ci sarà spazio per i giovani

La Movistar va all-in: Quintana e Valverde insieme a Tour e Vuelta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Alejandro Valverde, vincitore del World Tour 2014

Alejandro Valverde, vincitore del World Tour 2014

“Avevamo già in mente che sarebbe stato meglio affrontare i rivali insieme”. Con queste parole, Alejandro Valverde ha dato la sua benedizione alla scelta da parte del general manager della Movistar Eusebio Unzue di schierare Nairo Quintana ed il murciano insieme per il Tour de France e la Vuelta del prossimo anno.

PIU’ FORTI INSIEME- “Abbiamo valutato tutte le possibili opzioni, e ci siamo resi conto che insieme la squadra migliora notevolmente”. Non deve essere stata una decisione facile quella presa da Unzue, che in squadra ha solo Quintana e Valverde come carte da giocare per i grandi giri. Con questa mossa, probabilmente, oltre a sacrificare il Giro d’Italia, si rinuncerà alla vittoria in una delle due corse a tappe, tra Tour e Vuelta. Difficile, infatti, che entrambi possano sostenere lo sforzo, fisico e mentale, in due competizioni così ravvicinate. Tuttavia, il Gm è della convinzione che, insieme, Valverde e Quintana possano rappresentare un pericolo maggiore per gli avversari.

IL GIRO AI GIOVANI- Per quanto riguarda il Giro d’Italia, Unzue è stato piuttosto chiaro:” Vogliamo che i ragazzi facciano il grande passo”. Con queste parole, la tattica della Movistar appare abbastanza chiara. Visto che Valverde e Quintana saranno utilizzati nella corsa francese ed in quella spagnola, toccherà ai giovani cercare di ottenere risultati importanti per il club iberico. Spazio, dunque, Intxausti, Herrada ed Izaguirre, che in questa stagione hanno lasciato intravedere buone qualità.

Solo la strada ci dirà se la scelta della Movistar si sarà rivelata vincente, oppure si sarà trattato di un pesante errore tattico.

Matteo Masum

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *