Enrico Cunego
No Comments

Nba, i risultati della notte: i Clippers dominano a Miami, i Bulls cadono a Sacramento

Solo 2 le gare giocate nella notte Nba. I Clippers guidati da Paul e Griffin non hanno problemi a Miami, mentre i Kings battono in casa i Chicago Bulls

Nba, i risultati della notte: i Clippers dominano a Miami, i Bulls cadono a Sacramento
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Solo due partite disputate nella notte Nba, ma la sfida andata in scena in Florida vale comunque il prezzo del biglietto. Clippers corsari sul parquet di Miami, mentre i Chicago Bulls cadono a sorpresa contro Sacramento. Vediamo insieme come è andata

MIAMI HEAT-LOS ANGELES CLIPPERS 93-110

I Los Angeles Clippers dominano in lungo e in largo una gara mai in discussione contro i Miami Heat, privi del sempre acciaccato Dwayne Wade e disastrosi al tiro. Durante i primi due quarti Miami ottiene un disastroso 2/15 al tiro da 3, dato sconfortante che fa precipitare subito nel punteggio la franchigia della Florida, costantemente sotto di 20 punti per tutto l’arco del match. I Clippers hanno vita facile grazie ad un Chris Paul da 26 punti e 12 assist, il quale fa 8/13 al tiro. 26 punti anche per Blake Griffin, che dal campo ottiene un ottimo 13/18. I due “ragazzi terribili” dei Clippers cooperano al meglio per la vittoria degli ospiti, in cui risultano decisive anche le 3 tiple su 5 tentativi di JJ Reddick per scappare nel punteggio. Per i Miami Heat la gara è già persa nel primo quarto dopo un pessimo 15-39. Non bastano i 28 punti di Chris Bosh ed i 17 del rookie Shabazz Napier, la pessima precisione al tiro segna inevitabilmente il destino dei padroni di casa. Clippers alla settima vittoria in 11 gare, Heat al sesto ko in 12 incontri giocati

Heat: Bosh 28 punti, Napier 17 Assist: Napier e Chalmers 3 Rimbalzi: Bosh 7

Clippers: Paul e Griffin 26 punti, Reddick 14 Assist: Paul 12 Rimbalzi: Jordan 11

20 punti e 14 rimbalzi nella notte per DeMarcus Cousins

20 punti e 14 rimbalzi nella notte per DeMarcus Cousins

SACRAMENTO KINGS-CHICAGO BULLS 103-88

Settima vittoria in 12 gare per i Sacramento Kings, che battono agevolmente in casa i Chicago Bulls, al quarto ko stagionale in altrettanti match giocati. Gli ospiti partono meglio ed il primo quarto si conclude 22-29, ma nel secondo si svegliano gli uomini franchigia dei Kings: Cousins, Collison e Gay. I loro punti fanno volare Sacramento che piazza un parziale che conclude il secondo periodo di gioco. Da li in poi i californiani guideranno sempre le operazioni di gioco concedendo poco o nulla a dei Bulls in cui il solo Butler (23 punti) brilla al tiro. Per i Kings Darren Collison aggiunge 12 assist ai 17 punti realizzati, mentre il solito Cousins ne segna 22 con 17 rimbalzi aggiuntivi tanto per confermare la propria superiorità sotto canestro. Infine Rudy Gay mette altri 20 punti che segnano in maniera decisiva una gara che i Kings hanno saputo tenere in pugno dopo un avvio complicato

Kings: Cousins 22 punti, Gay 20 Assist: Collison 12 Rimbalzi: Cousins 17

Bulls: Butler 23 punti, Brooks, Dunleavy, Gibson 12 Assist: Hinrich 7 Rimbalzi: Noah 11

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *