Luca Porfido
No Comments

Calciomercato Milan: possibile scambio Okaka-Pazzini

L'attaccante della Sampdoria è il nuovo obiettivo di Galliani, che potrebbe intavolare una trattativa per portare al Milan Okaka in cambio di Pazzini

Calciomercato Milan: possibile scambio Okaka-Pazzini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
pazzini milan sampdoria okaka

Possibile scambio Okaka-Pazzini tra Milan e Sampdoria

Il Milan pensa già ora alle manovre di gennaio, quando aprirà il calciomercato di riparazione. A tener banco non è solo il tema centrocampisti, ma anche quello dell’attacco, con la difesa che per ora sembra essere il reparto che meno vedrà stravolgimenti (tanto per cambiare).

INTERESSI COMUNI – In fase offensiva Inzaghi dovrà fare a meno di Honda, impegnato nella Coppa delle nazioni asiatiche, che si svolgerà dal 4 al 26 gennaio. La pista per Suso è ancora aperta, anche se inizialmente si pensava che lo spagnolo potesse arrivare solo in estate. Galliani, tuttavia, cercherà di chiudere la trattativa subito, in modo da avere un ricambio di qualità in tutto il girone di ritorno. Per quanto riguarda invece la spinosa situazione di Pazzini, che da molto tempo soffre le continue panchine, una soluzione potrebbe arrivare dalla Sampdoria, in un connubio di interessi tra rossoneri e blucerchiati. Non è un segreto che Ferrero vorrebbe riformare la coppia Cassano – Pazzini per la prossima stagione. L’ attaccante rossonero è in scadenza di contratto a giugno, e questo causerebbe al Milan una perdita economica, dato che il giocatore di libererebbe a parametro 0 (ironia della sorte per Galliani). Perché quindi non cercare con la Sampdoria una pedina di scambio?

LO SCAMBIO – E’ qui che quindi si intreccia il mercato tra le due società: Okaka avrebbe fatto capire che non ha intenzione di prolungare il contratto con la Sampdoria, in scadenza nel 2016, cosa che ha subito allertato i radar rossoneri. Lo scambio Okaka – Pazzini frutterebbe un interesse comune sia al Milan che ai blucerchiati, anche se Mihajlovic potrebbe non acconsentire a questa soluzione, dato che l’attaccante ex-Roma è il più utilizzato nel reparto offensivo.
Per quanto riguarda l’utilità che il giocatore apporterebbe al Milan c’è tutto da discutere: se ad oggi il problema sono i pochi gol segnati da Torres, l’attaccante sampdoriano non risolverebbe il problema, dato che quest’anno ha segnato un solo gol in 11 presenze, su 981 minuti giocati.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *