Alex Rivolta
No Comments

Barcellona: arriva in prova un undicenne dalla Reggina

Per il piccolo centrocampista scuola Reggina Giuseppe Artuso si sono aperte le porte della Masia del Barcellona sognando di diventare il nuovo Pirlo

Barcellona: arriva in prova un undicenne dalla Reggina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nelle ore in cui il commissario tecnico della nazionale azzurra Antonio Conte si sfoga in conferenza stampa sottolineando l’enorme momento di difficoltà del nostro calcio oltre alla necessità di puntare fortemente sugli italiani per rilanciare il movimento, l’Italia rischia di perdere un giovanissimo che è finito nel mirino del Barcellona.

LA STORIA – Giuseppe Artuso è il nome dell’undicenne baby centrocampista tesserato con la Reggina che, sognando di diventare il nuovo Pirlo, da qualche giorno è in prova alla Masia del Barcellona, la struttura dove tanti fuoriclasse sono stati forgiati in questi anni, primo fra tutti Leo Messi. Artuso è stato selezionato dopo aver partecipato ad uno stage organizzato dal club catalano la scorsa estate a Rimini dove aveva catturato l’attenzione degli osservatori blaugrana grazie a una qualità di giocata e di utilizzo del pallone inusuali per un ragazzino della sua età.

LA SELEZIONE – Ora in Spagna insieme ad un’altra ventina di baby talenti proverà a convincere il Barça a puntare su di lui definitivamente dopo che pur di provarlo alla Masia i selezionatori hanno deciso di pagare a lui e alla sua famiglia il volo e l’alloggio per una settimana. Il giovanissimo originario di Seminara darà il meglio di se per seguire questa opportunità – o per meglio dire, questo sogno – di cui probabilmente non è ancora pienamente consapevole fino a domenica, ultimo giorno dello stage a Barcellona.

Ovviamente è prestissimo per dire se l’Italia si sta facendo sfuggire un potenziale fuoriclasse o se semplicemente si tratta di uno dei tanti bambini prodigio che nel giro di poco tempo passano da una prematura celebrità all’anonimato come successe a Vincenzo Sarno che alla stessa età di Giuseppe giocava nelle giovanili del Torino e sembrava destinato a diventare il futuro fenomeno del calcio italiano salvo poi non riuscire a soddisfare le attese fermandosi a un’onesta carriera che continua ancora oggi in Lega Pro. A Giuseppe auguriamo di seguire le orme del suo idolo Pirlo o perchè no visto che si parla di Barcellona…di Xavi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *