Connect with us

Focus

Fernando Torres: l’uomo delle stracittadine

Pubblicato

|

Fernando Torres titolare in Milan-Inter in cerca del primo gol a S.Siro

Il derby di Milano non è robetta, forse non sarà più decisivo per lo Scudetto ma ci sono in balle cosucce come l’onore, la gloria e l’orgoglio, le quali impongono l’utilizzo di uomini esperti, abituati a muoverti in ambienti dove l’aria è rarefatta e il calcio si fonde con l’epica, gente come Fernando Torres!

Inzaghi, il suo Milan diverte e dà spettacolo

Inzaghi, il suo Milan diverte e dà spettacolo

TORRES DA BATTAGLIA – La storia parte ovviamente da Madrid, dove un Fernando piccino picciò ma già letale in zona goal va a segno contro il Real Madrid nel derby casalingo del 2007; proseguiamo e arriviamo al periodo d’oro della carriera del classe ’84, quello con i Reds di Liverpool ai quali regala tante gioie, non ultime quelle ai danni degli odiati rivali, i Toffees: va a segno contro l’Everton sia tra le mura amiche che a domicilio, un traguardo decisivo per entrare definitivamente nel cuore della Kop, che ancora oggi lo ricorda con affetto e calore. Al Chelsea incappa sicuramente nel periodo più buio della sua avventura pallonara, ma non per questo perde il feeling con la porta e lo dimostra nelle tante stracittadine londinesi contro West Ham, QPR, Cristal Palace e, ovviamente, Arsenal, per un totale di 10 goal, un piccolo record di questo ragazzo lentigginoso e gentile, ieri fenomeno, oggi appannato, domani, chi lo sa, uomo decisivo per il duecentonovantaseiesimo (gasp!) derby della Madonnina, Inzaghi permettendo…

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending