Davide Terraneo
No Comments

Mertens, passa lo spavento: a Cagliari sarà presente

Il giocatore belga vittima di uno scontro di gioco che gli aveva fatto perdere i sensi nel match contro il Galles sarà regolarmente in campo nella prossima giornata di Serie A

Mertens, passa lo spavento: a Cagliari sarà presente
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Buone notizie per il Napoli e per tutti gli appassionati di calcio: le condizioni di Dries Mertens, trequartista esterno della squadra partenopea, sono in continuo miglioramento, e il giocatore potrà prendere parte alla prossima partita di campionato contro il Cagliari.

LO SCONTRO – L’episodio che aveva destato molte preoccupazioni era avvenuto al minuto 83 del match tra il Belgio, nazionale per cui gioca Mertens, e il Galles, valido per la qualificazione agli europei del 2016 in Francia. L’esterno, da poco subentrato ad Origi, si era scontrato in un intervento areo con un giocatore avversario, perdendo i sensi per qualche minuto. Dopo essere stato trasportato fuori dal campo in barella era stato successivamente portato in ospedale a Bruxelles, dove era stato accertato un trauma cranico senza tuttavia alcuna lesione, come evidenziato dalla TAC. Mertens ha quindi passato la notte nella struttura, e ora è stato dichiarato in grado di prendere parte alla prossima sfida di Serie A.

La foto postata da Dries Mertens poche ore dopo il suo incidente di ieri

La foto postata da Dries Mertens poche ore dopo il suo incidente di ieri

RECUPERO – Il belga ha postato sul suo profilo Facebook una foto mentre è sdraiato sul letto della struttura clinica che lo ha ospitato dopo l’incidente, scrivendo “Sto bene! Grazie per il supporto”. Il bollettino medico di stamattina conferma, e il tecnico Rafa Benitez può sorridere e recuperare un giocare importante, soprattutto considerata l’assenza di Insigne, infortunatosi domenica scorsa. L’apporto di Mertens alle spalle di Higuain insieme a Callejon e Hamsik potrebbe rivelarsi fondamentale per la corsa verso il terzo posto, obiettivo principale dei partenopei per questa stagione.

LA STAGIONE – Con lo “Scugnizzo” costretto ai box, il ventisettenne ha finalmente la possibilità di mettere in mostra le proprie doti per convincere allenatore e tifosi di meritare più spazio. Finora in campionato ha collezionato sì 10 presenze in 11 partite, ma ben 8 volte è subentrato dalla panchina, dimostrando di non essere la prima scelta del tecnico spagnolo. L’imprevedibilità e le enormi capacità in campo aperto rendono Mertens un giocatore utilissimo in contropiede, e per questo viene spesso schierato nei minuti finali, quando vengono concessi maggiori spazi dalle difese avversarie. Privare il nostro campionato del suo talento sarebbe stato un attentato al livello della Serie A, che per fortuna potrà ammirare i suoi dribbling (a volte troppo testardi) e le sue ripartenze.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *