Luca Porfido
No Comments

Nazionale: esordio convincente per Soriano

Esordio con la maglia dell'Italia per Roberto Soriano, centrocampista della Sampdoria. La prestazione di ieri sera ha attirato l'attenzione. Milan in primis

Nazionale: esordio convincente per Soriano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
soriano nazionale italia

Soriano debutta con la maglia dell’Italia

Nella gara di ieri sera tra Italia e Croazia ci sono state diverse note stonate, ma pensando positivo, non si può fare a meno di sottolineare la buona prestazione di Roberto Soriano.

LA CARRIERA – Il centrocampista della Sampdoria ha esordito per la prima volta ieri sera con la maglia della Nazionale, all’età di 23 anni.
Cresciuto nelle giovanili del Bayern Monaco, viene acquistato dalla Sampdoria nel 2009, ma nel 2010 passa subito in prestito all’Empoli, per poi ritornare di nuovo in blucerchiato l’anno dopo. In serie B Soriano non riesce a ritagliarsi uno spazio importante, ma viene confermato in rosa anche dopo la qualificazione in Serie A. Il debutto nel massimo campionato avviene durante un Milan – Sampdoria, ma solo con l’avvento di Mihajlovic,  nel novembre del 2013, esattamente un anno fa quindi, diventa una pedina fondamentale per il centrocampo dei blucerchiati.

L’ESORDIO E LE ATTENZIONI“Per me è stata comunque una bellissima serata, da sempre era un sogno poter indossare la maglia della nazionale italiana. All’inizio ho sbagliato qualche palla per l’emozione, ma successivamente credo che le cose siano andate abbastanza bene. Mi è comunque dispiaciuto essere entrato in campo a causa del ko di Pasqual” ha dichiarato a fine partita il giocatore.
Su Soriano è forte l’interessamento del Milan, che potrebbe tentare l’assalto durante il mercato di Gennaio, anche se la valutazione della Sampdoria si avvicina agli 8 milioni di euro.
Nato come trequartista, Mihajlovic lo ha utilizzato come interno di centrocampo, garantendo la definitiva rinascita del centrocampista. Le doti sono prettamente offensive, essendo dotato di una buona corsa e di un’ottima tecnica, bravo nell’uno contro uno ma soprattutto nella fase di impostazione e negli inserimenti. Dotato di un buon fisico, potrebbe anche essere utilizzato davanti la difesa, oltre che da mezz’ala, e sono proprio queste sue caratteristiche tecniche che hanno attirato l’interesse di Galliani.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *