Dario Di Ponzio
No Comments

Tim Wiese: dal Werder al Wrestling

La nuova vita di Tim Wiese, da titolare del Werder Brema in Champions al Wrestling in pochi anni

Tim Wiese: dal Werder al Wrestling
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Non è una novità scoprire delle nuove attività che cominciano i propri ex idoli calcistici una volta ritirati dall’attività agonistica. Molti riscoprono una seconda giovinezza da voci tecniche, altri si riciclano come opinionisti nei vari canali nazionali o regionali o altri, come addirittura Ronaldo si dedicano persino al poker. Tim Wiese ha deciso però di essere il più originale di tutti e cosi, una volta resosi conto di essere finito ai margini dell’Hoffenheim la decisione che cerca di dare una svolta alla sua carriera post-calcistica, cioè il body-building. Ma Wiese è andato oltre, trovando un contatto con la WWE fino all’esordio in un ring arrivato proprio nel tour finale in Germania della WWE a Francoforte.

UNA STORIA GIA’ SCRITTA? – All’addio al calcio di settembre di Ailton, Wiese aveva già mostrato una buona dose di narcisismo riguardante la scelta fatta ammettendo di preferire giocare con una maglia XL anzichè XXL proprio per sfoderare il proprio fisico muscoloso. La WWE di certo ha fiutato l’affare, sopratutto in un mercato importante come quello tedesco, invitando lo stesso Wiese a presentarsi allo show di Francoforte tra il pubblico. Una volta salito sul ring, Wiese non si è esibito in un vero e proprio combattimento preferendo fare una semplice esibizione dei propri muscoli. Ad oggi però rimarrà da vedere se questa sarà la scelta finale dell’ex portiere della Germania, che se fino ad oggi in Italia era conosciuto sopratutto dai tifosi della Juventus per la papera con goal di Emerson che costò l’eliminazione al Werder, oggi prova a ritagliarsi un nuovo posto nella memoria dei propri fan.

Dario Di Ponzio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *