Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: rinascita OKC, Knicks ancora sconfitti

La maggior sorpresa della notte Nba è senz'altro la sconfitta dei Knicks di Carmelo Anthony che adesso sono 2-7 in regular season, non proprio un avvio da contender

Nba, i risultati della notte: rinascita OKC, Knicks ancora sconfitti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La notte Nba ci ha riservato come sempre delle sorprese e delle certezze. Le prime sono senz’altro rappresentate dalla sconfitta dei Knicks contro gli Orlando Magic e dalla rinascita di Oklahoma City nella tana dei Celtics. Le certezze invece si chiamano Kobe Bryant, Houston Rockets e Miami Heat.

John Wall, la sua ennesima doppia doppia trascina Washington alla vittoria nella notte Nba

John Wall, la sua ennesima doppia doppia trascina Washington alla vittoria nella notte Nba

CERTEZZE – Una delle maggiori certezze di questo avvio di stagione si chiama Houston. I Rockets trascinati da Harden (23pt 10ast) e Howard (22pt 10rb) allungano a 7-1 il loro record in regular season, a farne le spese sono i Minnesota Timberwolves. La certezza ad Est porta il nome di Washington, trascinati da John Wall (27pt 11ast) gli Wizards hanno battuto i modestissimo Pistons confermando il secondo posto momentaneo. Certezze sono anche le fasi offensive di Trail Blazers e di Kobe Bryant: i primi hanno messo a referto ben 130 punti su un campo difficilissimo come quello di Denver. Il secondo ha infilato i soliti 33 punti che però non hanno evitato l sconfitta contro i Pelicans ai suoi Lakers. L’ultima garanzia della notte Nba si è vista a Phoenix, i Suns hanno battuto i Nets grazie alla solita sontuosa prestazione di Isaiah Thomas dalla panchina, per lui si contano 22′ e 21pt.

SORPRESE – La più grossa sorpresa della notte arriva da New York: i Knicks di Carmelo Anthony infatti si sono arresi agli Orlando Magic. Ai Knicks non è bastata una tripla di Anthony a 4″ dal termine che aveva riportato i suoi sul -1. Adesso a New York nascono i problemi, i Knicks dovevano lottare per essere una contender, ma dopo nove partite (di cui ne hanno perse sette) hanno il secondo peggio record ad Est, meglio soltanto di Philadelphia. Una sorpresa è anche la terza vittoria stagionale dei Thunder, in piena crisi infortuni la franchigia di Oklahoma City vince nella tana dei Celtics. Nonostante i primi 7′ da appena 3 pt totali, Morrow e Jackson hanno preso per mano i compagni con 28 punti a testa trascinando i Thunder al riscatto. L’ultima sorpresa della notte Nba arriva da Atlanta, Millsap tira fuori dal cilindro la performance dell’anno con 30pt e 17rb portando gli Hawks alla vittoria. Escono quindi sconfitti gli utah Jazz a cui non basta la doppia doppia di Tray Burke per portare a casa la W.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *