Vincenzo Galdieri
No Comments

Juve, Sneijder è perfetto per te: i contatti s’infittiscono

In rotta totale col Galatasaray, Wesley ha ora voglia di una grande squadra in Italia: la Juve è pronta a piazzare il colpaccio, assolutamente alla portata

Juve, Sneijder è perfetto per te: i contatti s’infittiscono
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Sneijder

Sneijder ai tempi dell’Inter: ora potrebbe tornare in Italia con la maglia della principale rivale storica

Quando Wesley Sneijder lascia l’Italia e la Serie A nel gennaio 2013, ha la faccia di chi non ne può più. Di chi non ne può più di vivacchiare a metà classifica, con la qualificazione ai sedicesimi di Europa League come massima gioia stagionale. Wesley non ne poteva più dell’Italia, e non ne poteva più nemmeno di quell’Inter alla quale tanto aveva dato e dalla quale tanto aveva ricevuto. Passare dai fasti del Triplete, con tanto di Pallone d’Oro e Mondiale accarezzati simultaneamente, ad una realtà fatta di mediocrità e crisi aveva fatto prendere all’olandese una decisione che a qualcuno sembrò persino impopolare: basta, vado al Galatasaray. In quel momento era un’esperienza ben più esaltante, c’è da dirlo. Una squadra che si giocava la Champions League sulle ali dell’entusiasmo ed assieme a Wesley prendeva contemporaneamente pure Drogba: intrigante. Quello fu un anno buono per Wes, il quale per un momento sognò addirittura il bis-Champions, in quella notte al sapore di vendetta contro il Real Madrid schiantato dal Gala 3-2 anche con un suo gol (peccato l’andata fosse finita 1-4). Ma poi pian piano il progetto Gala diminui’ la sua forza propulsiva. L’anno dopo è un anno difficile, quello dopo ancora via pure l’altro top player Drogba. Arrivano sconfitte, una Champions giocata a bassissimi livelli e pure i ritardi nei pagamenti degli stipendi. Sneijder non ne può più. Vuole tornare in Italia. Alla Juve. 

SNEIJDER-JUVENTUS, CONTATTI REALI: E’ IL GIOCATORE PERFETTO PER MAX – I contatti tra l’entourage di Sneijder e la Juventus sono reali. E’ stato lo stesso giocatore, per mezzo di chi ne gestisce gli interessi, a proporsi. E la Juve ci pensa seriamente per gennaio. L’inghippo è che non può giocare in Champions League, ed è un vero peccato altrimenti l’affare sarebbe già decollato o addirittura in via di definizione, dicono i ben informati. Questo è l’unico cruccio che non convince in Corso Galileo Ferraris. Ma nella Juve camaleontica di Allegri, sempre più propensa al 4-3-1-2, Wesley è perfetto. Anche soltanto per il campionato, per dare fiato ai vari Vidal, Tevez e Pogba. Lui sognerebbe una soluzione di questo tipo: a 30 anni potrebbe essere l’ultima grande occasione di farsi valere in un top team. E la sua voglia di riscatto fa il resto. Perchè comunque a 30 anni è ancora nel pieno della carriera, un quadriennale ci sta tutto. Rimettersi in discussione alla Juventus, con tanti campioni ed una squadra dominatrice in Italia e pronta al salto di qualità oltreconfine, sarebbe favoloso. Anche il Galatasaray potrebbe dare il suo beneplacito: è vero che Sneijder rimane il giocatore più forte dei giallorossi di Turchia, ma un elemento scontento nello spogliatoio non lo vuole nessuno. Si tratta, Sneijder-Juve è un affare possibile. Costi e modalità sono ancora da definire, rifinire, apparechiare, ma la trade è fattibile. Un campione alla portata di Madama, lowcost e con tanta voglia di rimettersi in gioco. Ed il fatto che sia ex Inter, cosa che in passato ha creato evitabilissimi e controproducenti problemi nell’acquisizione di altri giocatori, non importa proprio a nessuno: nel calcio di oggi, comanda la testa.

Vincenzo Galdieri (Twitter: @Vince_Galdieri)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *