Davide Terraneo
No Comments

Federer inarrestabile, battuto anche Nishikori

Nel Masters finale di Londra lo svizzero batte il finalista dello US Open 63 62 e vola al primo posto nel girone. Stasera ultimo treno per Murray e Raonic

Federer inarrestabile, battuto anche Nishikori
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Continua il buon periodo di forma Roger Federer, che dopo aver annichilito Raonic 60 76 nella serata di domenica si è imposto sul giapponese Nishikori 63 62 senza lasciare alcuna possibilità al proprio avversario di entrare in partita. Con questo successo lo svizzero si piazza saldamente in prima posizione nel gruppo B, dato che il finalista dello US Open aveva vinto la partita d’esordio contro Andy Murray.

Roger Federer, vincitore del match contro Kei Nishikori e grande favorito per la vittoria del gruppo B

Roger Federer, vincitore del match contro Kei Nishikori e grande favorito per la vittoria del gruppo B

PARTITA SENZA STORIA – Il numero 2 del mondo ha iniziato stentando nel corso del terzo game, quando ha dovuto salvare due palle break, ma poi ha preso il largo e non ha più lasciato scampo a Nishikori. Dopo aver strappato il servizio all’avversario nel corso del quarto gioco, Federer ha fallito l’occasione di ottenere il secondo break sul 4-1 30-40, ma non ha avuto difficoltà a mantenere i propri turni di battuta concludendo il primo parziale 63. Stessa solfa nel set successivo, dove re Roger ha preso il largo con un break nel terzo gioco, riuscendo poi a ripetersi nel settimo, per chiudere 62.

STATISTICHE – Il servizio rimane l’arma che permette a Federer di tenere sotto controllo lo scambio sui suoi turni di battuta, sebbene non sia più esplosivo come qualche anno fa. Lo svizzero ha messo in campo il 58% delle prime contro il 54 del suo avversario, vincendo 27 punti su 34 (78%). Ciò che colpisce maggiormente è la percentuale di punti conquistati in ricezione (42%), molto più alta del 31% concesso a Nishikori. In ogni caso segnali importanti sono arrivati nei momenti di maggiore tensione, quando il tennista nipponico aveva accennato una reazione ricevendo la pronta risposta dell’elvetico.

IL GIRONE – Come già detto, Federer si porta a quota 2 vittorie e stacca Nishikori, fermo a 1. Stasera si sfidano gli altri due componenti del girone B, Murray e Raonic, con la necessità di vincere per evitare di essere prematuramente eliminati. La partita in programma alle 21 (ora italiana) potrebbe qualificare matematicamente il numero 2 del mondo se vincesse Raonic o se Murray trionfasse in tre set. Apertissima invece la corsa al secondo posto, ma è plausibile che il match decisivo sarà quello di giovedì tra il canadese e Nishikori. Per ora re Roger può riposare tranquillo, le probabilità di arrivare in semi finale sono altissime.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *