Marco Scipioni
No Comments

Roma, la forza è il gruppo: 11 marcatori diversi

La vera forza della Roma sembra essere la qualità e l'ampiezza della rosa: 19 gol realizzati da 11 marcatori diversi

Roma, la forza è il gruppo: 11 marcatori diversi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Se si chiedesse ad alcuni appassionati di calcio se preferiscono molte individualità forti o un gruppo assai unito, probabilmente la maggior parte degli intervistati sceglierebbe la prima ipotesi. Non sempre, però, per ottenere un obiettivo sono sufficienti i giocatori forti. Questo è il caso della Roma che attraverso il gruppo sta dimostrando di poter sopperire alle assenze dei grandi campioni che ha in rosa (Maicon, De Rossi, Keita, Strootman, Iturbe). A confermare come non sia la forza a fare la squadra, ma sia l’esatto opposto è anche il Manchester City, sicuramente superiore come qualità individuale alla Roma di Rudi Garcia, ma inferiore ad essa come piazzamento nel girone di Champions League.

destro garcia roma torino

Mattia Destro, uno degli 11 marcatori stagionali

ROMA, SINTESI PERFETTA – Il gruppo dunque è la forza principale e più importante della squadra capitolina (19 gol segnati da 11 giocatori), ma non è l’unica, in quanto, come precedentemente affermato, la squadra capitolina dispone anche di grandi campioni. Esempio lampante di grande giocatore per il suo essere decisivo è, senza dubbio, Mattia Destro, in grado non solo di segnare ogni qualvolta venga chiamato in causa, ma anche di sfornare assist e di far rifiatare tutta la squadra nei momenti di maggior tensione grazie alla sua abilità di difesa del pallone. Ma dunque, cos’è più efficace alla lunga? Un insieme di individualità e giocatori veramente forti oppure un gruppo unito, ma con giocatori non fantastici? Ovviamente la soluzione migliore sicuramente risiede, come quasi in ogni situazione, nel mezzo, e sicuramente la Roma, in Italia è uno dei simboli migliori, se non il più lampante, di tale connubio.

ROMA, CON IL GRUPPO VINCI – La vera forza della Roma è appunto la coesione, il massimo feeling che intercorre tra i giocatori giallorossi, il riuscire a vincere le partite col minimo sforzo, il fatto che tutti siano importanti, ma nessuno fondamentale e, certamente, alla lunga, tutto ciò darà i suoi frutti, anche a costo di dover affrontare qualche delusione.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *