Giuseppe Landi
No Comments

La UEFA compie 60 anni: scegli i 10 gol più belli di sempre

Da Kaká a Cristiano Ronaldo passando per Dejan Stanković, Raúl González, Kevin-Prince Boateng, Pavel Nedvěd, Zinédine Zidane e molti altri...

La UEFA compie 60 anni: scegli i 10 gol più belli di sempre
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La UEFA compie 60 anni, e per l’occasione ha deciso di far scegliere agli appassionati i migliori 10 gol sui 60 selezionati. Tanti i protagonisti, campioni che hanno scritto pagine importanti di storia del calcio, ma non mancano le sorprese.

GLI ITALIANI – Due gli azzurri presenti in lista, Pietro Anastasi e Lorenzo Minotti. Il “Pelè Bianco” com’era soprannominato Anastasi, è l’eroe del primo e unico titolo continentale vinto dall’Italia. Dopo l’1-1 della prima sfida, gli azzurri affrontano la Jugoslavia nella ripetizione della finale del 1968: Gigi Riva sigla il gol del vantaggio, ma l’Italia non si accontenta e trova anche il raddoppio grazie ad una prodezza di Anastasi, abile a controllare dal limite e girare in rete al volo col piede destro. 25 anni più tardi Minotti regala al Parma la Coppa delle Coppe contribuendo al 3-1 sui belgi dell’Antwerp con un gesto acrobatico a dir poco spettacolare sugli sviluppi di un corner.

Ricardo Kakà, uno dei pochi reduci del Milan vittorioso nella Champions League 2006/07

Ricardo Kakà, protagonista e vincitore della Champions League 2006/07 con il Milan

MILAN, INTER E JUVE, CHE COLPI! – Ben cinque i giocatori presenti che hanno vestito la maglia del Milan. Come dimenticare la prodezza di Dejan Savicevic nella finale di Coppa dei Campioni del 1994, vinta dai rossoneri con un netto 4-0 sul Barcellona: pallonetto sublime da posizione defilata a superare l’estremo difensore blaugrana. Due anni prima ci aveva pensato Van Basten a mandare in visibilio la folla di San Siro, segnando un poker agli svedesi del Göteborg, con un gol in rovesciata da appena dentro l’area. Ma avviciniamoci ai giorni nostri. La magia di Kakà è quella che resterà per sempre nella mente, negli occhi di tutti i tifosi di fede milanista. 24/04/2007, Old Trafford, Manchester. Il Milan affronta lo United nei quarti di Champions League, e sono i Red Devils a spuntarla per 3-2 (poi eliminati), ma devono fare i conti con un Kakà da favola. Il brasiliano sigla due gol, di cui uno strepitoso: assolo personale, 1 vs 3, con Heinze, Evra e van der Sar che non riescono a fermarlo. Nel 2012 le prodezze balistiche di Boateng (nel 4-0 all’Arsenal) e Mexes (nel 3-1 all’Anderlecht). A rappresentare i cugini dell’Inter ci sono invece Javier Zanetti e Dejan Stankovic: l’argentino, ex capitano e attuale vice-presidente nerazzurro scelto per il siluro di prima intenzione dal limite dell’area siglato nella finale di Coppa Uefa del ’98, vinta proprio dall’Inter per 3-0 contro la Lazio, mentre l’ex centrocampista per l’essersi inventato un gol capolavoro da centrocampo su rilancio di Manuel Neuer, allora portiere dello Schalke 04. A tenere alta la bandiera della Juventus Pavel Nedved, che nel settembre 2014 spiega a tutti perchè è stato eletto “Calciatore Europeo dell’anno” con un gran gol d’esterno destro.

QUI PER VOTARE —> http://www.uefa.com/60-years/

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *