Modestino Picariello
No Comments

Juventus-Parma 7-0: le pagelle su Tacco 10

I voti in rosa di SportCafe24.com

Juventus-Parma 7-0: le pagelle su Tacco 10
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Le pagelle in rosa della Juventus: 10 per Carlos Tevez

Le pagelle in rosa della Juventus: 10 per Carlos Tevez

Le pagelle su Tacco 10 di Juventus-Parma:

BUFFON s.v. – Inoperoso come un’ape operaia vagabonda, si dimostra un bravo motivatore e risponde presente all’unico squillo di tromba dei gialloblu. Ilaria può star tranquilla, a casa ritorna ben riposato e pronto per il talamo. SALDAPOPOLO

LICHTSTEINER 8 – Due cross e un eurogoal da bomber. Consigliamo di continuare la cura Allegri o i pellegrinaggi settimanali alla Sacra di San Michele. MIRACOLO

BONUCCI s.v. – Se non fosse perché ad un certo punto ha provato ad avanzare per incrementare il bottino di goal, non si sarebbe proprio visto. Lui e tutto il reparto difensivo della Juventus. HOUDINI

CHIELLINI s.v. – Per evitare che l’ufficio del personale della Juventus glielo calcoli come giorno di ferie, decide di usare la giornata come allenamento in vista della Nazionale. MINIMO SINDACALE

PADOIN 7 – Accetta come un bravo gregario l’ennesimo nuovo ruolo alla Juventus, spiegando a Cassano che quello che per lui è essere soldatini, nel mondo dei Grandi si chiama PROFESSIONALITA’. PROFESSORE

ROMULO 6,5 – Buona la prima vera. Non mi sbilancio nel giudizio perché voglio vederlo con un avversario di maggior peso. BUONA SPERANZA

MARCHISIO 7,5 – Bene bene e facile facile. Dà questa impressione ed è quell’aurea tipica di chi vale e si adatta a qualsiasi cosa per il suo bene e per il bene della squadra, trasformando in oro qualsiasi pallone. Bagnato poi… RE MIDA (MATTIELLO s.v. – Pur senza voto, voglio dire che mostra personalità e coraggio in un paio di scambi con Coman. PICCOLI UOMINI CRESCONO)

POGBA 7 – Potenza di una breaking ball e eleganza felina. Sembra un ricoperto al cioccolato fondente tutto da assaggiare e scoprire. Un calciatore meraviglioso anche quando passeggia cercando della gnocca per stasera una volta che i giochi sono chiusi. MAGNUM DOUBLE CHOCOLATE

PEREYRA 7 – Ci piace. Deciso e preciso. Ci piace molto. Aspettiamo solo due cose: il goal  con la Juventus e l’esultanza senza maglia per ammirare tutti i suoi tatuaggi. BODY PAINTING

TEVEZ 10Nel giorno del compleanno del 10 storico, lui inizia col freno a mano tirato poi goal di Nando, raddoppio di Lich e doppietta di Nando e lui proprio non ci sta: cavalcata di 40 metri e goal a suggellare l’apoteosi della manita. Siamo talmente ingrifate oggi che anche Tevez ci sembrava sexy. Ma poi siamo risavite subito, tranquilli! MASTINO (COMAN s.v. – Pochi minuti ma è forte e pulito nello stile. Uno testa bassa e pedalare. Utile quando ci sarà da piggiare sull’acceleratore. I 10 COMANdamenti)

LLORENTE 10 e lode – Abbiamo finito le parole. È rimasta solo la punteggiatura. Deve stare lì in mezzo all’attacco della Juventus e regnare nell’area di rigore.
Esulta, spalanca le braccia e gli correresti incontro ad abbracciarlo stile koala australiano. E poi immagini di mangiare la canna di bambù e MOOD VEGANO ON. NELL’IMMENSITÀ (MORATA 10 – L’abbraccio col Marcantonio de Pamplona sul cambio a parte far scattare cattivissimi quanto lussuriosi pensieri, lascia presagire belle cose. E così è. Passaggio del testimone e doppietta. Bambi bagnato incrementa il bottino e fa volare pensieri e reggiseni a supporto. PERCHÉ LUI VALE)

ALLEGRI 8 – La sua firma. Il suo modulo. Nonostante le assenze, lui ha osato e noi siamo stati accontentati. Ha cucito questa Juventus impastendo un buon modello. Modulo, gioco e risultato. Fame e gambe. Per raffinarlo e renderlo un capo d’alta moda c’è tempo, perché questa Juve oggi ha tutto. E se osano dire che la Roma ha un gioco sexy beh, stavolta è come l’utopia dei mulini a vento: siamo sexy per gioco e centimetri, siamo sexy per la voglia di non mollare un c***o (cit.), siamo sexy nell’italica penisola e abbiamo le carte in regola per esserlo nel vecchio continente. Vai bischero toscano, traghettaci il più avanti possibile verso la Coppa dalle grandi orecchie. SARTO
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *