Jacopo Bertone
No Comments

Serie A: la Top 11 dell’undicesima giornata

Goal a valanga, rimonte e colpi di scena per l'undicesima giornata del nostro campionato, SportCafe24 ha raccolto per voi i migliori 11 giocatori dell'ultimo weekend di Serie A: enjoy!

Serie A: la Top 11 dell’undicesima giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ecco a voi i migliori 11 giocatori dell’ultimo weekend del nostro campionato: fateci sapere cosa ne pensate!

La Top 11 dell'undicesima giornata

La Top 11 dell’undicesima giornata

PERIN – E’ decisamente l’erede designato di Buffon per la porta azzurra, ma per adesso l’ex Pescara si sta occupando di difendere in modo egregio i pali della squadra del cuore di SuperGigi: rigore parato e tanti tuffi efficaci, bene così!

TOROSIDIS – Conterraneo di Spartaco, questo laterale si batte con la stessa energia e voglia del leggendario gladiatore: goal decisivo per i 3 punti giallorossi e il merito di aver annullato il sempre vivace Darmian, bravo!

KOULIBALY – Pacatamente soprannominato “Pall e Fierr” il centrale ex-Genk sta entrando piano piano nel cuore dei suoi tifosi; grande fisicità e salvataggi miracolosi, come quello di ieri al novantesimo, che valgono un goal: un muro!

BARBA – Romano e romanista dichiarato, trova il primo goal in Serie A proprio contro la Lazio, il sogno di una vita per questo ragazzo giovanissimo ma molto promettente che nelle mani di Sarri potrebbe fare il salto di qualità: pischello di prospettiva!

LICHTSTEINER – Il fiato e i piedi sono sempre quelli del carpentiere elvetico, ma per un pomeriggio il laterale juventino se ne dimentica e trova un goal da cineteca oltre al solito assist per Llorente: rinnovare, fortissimamente rinnovare!

IONITA – Il moldavo classe ’90 ha un tocco di palla sopraffino e proprio da esso nasce l’azione che porta al vantaggio gialloblù: molto brillante e promettente, la dirigenza scaligera potrebbe aver trovato un altro colpaccio stile-Iturbe!

LOPEZ – Non se l’è filato nessuno fin dal suo arrivo all’aeroporto di Napoli, ma l’ex Espanyol sta ben figurando ogni volta che scende in campo e ha l’allenatore giusto per trovare quei minuti di cui ha bisogno per carburare ancora di più: mai inoperoso, sempre positivo!

COMAN – 30 minuti per il ragazzo con la permanente più impresentabile e dal talento più accattivante della Serie A: incanta, letteralmente, l’assist per Morata è una gemma che fa sognare i tifosi bianconeri!

EL SHAARAWY – Il faraone è uscito fuori dalla piramide ed è finalmente tornato a segnare dopo un periodo di digiuno lungo quant’altri mai: se rimane sano e trova il feeling giusto con Inzaghi, si potrebbe rivedere lo Stephan di un paio di stagioni fa!

PELLISSIER – Silenzioso, concreto ed efficace come solo un valdostano può essere: il capitano del Chievo ritrova la gioia del goal e lo fa in grande stile conquistando una vittoria fondamentale per la classifica e per la panchina di Maran!

TEVEZ – Avete avuto anche voi la sensazione che il ragazzo avesse voglia di festeggiare la convocazione in nazionale? un goal INCREDIBILE, bellissimo, esaltante, uno di quelli che ti fanno saltare giù dal divano: Carlos Tevez, el mago del barrio.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *