Sanda Urda
No Comments

Moto2: Rabat beffato, a Valencia vince Luthi

Luthi vince a Valencia per un errore di Rabat all'uscita dell'ultima curva

Moto2: Rabat beffato, a Valencia vince Luthi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PARTENZA – Parte dalla quinta posizione Thomas Luthi e si attacca ai primi, in testa Rabat, Morbidelli riesce in una partenza discreta; poche posizioni indietro, Vinales investe Kallio e si “auto-cancella” dal titolo di vice-campione del mondo regalando il titolo a Kallio. La direzione gara decide di mettere sotto inchiesta quest’incidente. Il primo giro si chiude con Rabat, Luthi, Zarco, Morbidelli, Aegerter, Simeon,Lowes, Simon, Pons e Salom.

CRONACA GARA – Nel mentre che scorrono i giri, le posizioni si definiscono con Tito Rabat in vetta e attaccato Luthi come se gli facesse da ombra; dopo un distacco netto abbiamo Zarco pilota AirirAsia Caterham che ha dominato le prime sessioni di libere sul circuito Ricardo Tormo. Al sesto giro, Franco Morbidelli scivola all’ultima curva, rientra, ma la sua gara è ormai compromessa. Finisce la gara di Pons e Simon. Si ritira anche Mattia Pasini per motivi tecnici, giornata grigia per i piloti italiani in Moto2.

La gara continua senza tanti colpi di scena con Rabat e Luthi che si intrecciano con le traiettorie alla prima staccata del lungo di Valencia. Da questo gioco ne esce vincente sempre Rabat con Luthi che riprova sempre nello stesso punto sbagliando nello stesso modo. Dietro ci sono Zarco, Aegerter, Simeon, Lowes, Schroter, West e Baldassarri. Ultimi chilometri di gara con Rabat che sembra sicuro della vittoria, ma all’uscita dell’ultima curva prima del traguardo, la sua moto ha un problema come se lui avesse sbagliato marcia, e la vittoria va a Thomas Luthi che festeggia la sua seconda vittoria della stagione.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *