Connect with us

Basket

Nba: il quintetto della notte

Pubblicato

|

Curry trascina i suoi Warriors alla vittoria sui Mavs nella notte Nba

Ben otto partite giocate durante questa notte Nba, spiccano i primi ko di Memphis e Houston mentre i Golden State Warriors restano imbattuti. L’artefice dell’ennesimo successo degli Warriors ha un nome e un cognome: Stephen Curry. Steph trascina i suoi con 34 punti e una media dal campo portentosa guadagnandosi il primo posto in quintetto. Tornano anche due vecchie conoscenze, Anthony Davis e Dwane Wade. Andiamo a vedere il quintetto al gran completo:

Stephen Curry (34+5+10): Ai Rockets Howard manca come il pane, ma Golden State deve fare i conti con la serata no di Klay Thompson (3/16 al tiro). A prendere per mano la squadra c’è sempre Steph Curry: 34 punti (13/19 al tiro), 5 assist e la bellezza di 10 rimbalzi. Curry domina su entrambi i lati del parquet recuperando anche quattro palloni e approfittando della non brillante fase difensiva di James “Telepass” Harden.

Damian Lillard (25-8-7): Se Portland perde con uno scarto minimo il merito è principalmente suo. Lillard ha tenuto i Blazers in partita lavorando benissimo su tutti i fronti e tirando con un’ottima percentuale. Tutto ciò in una serata non esattamente brillante dei i suoi.

JJ Redick (30-1-4): Agisce nell’ombra dietro ai colossi Griffin e Paul, ma conclude la serata con la bellezza di 30 punti e uno strepitoso 11/13 al tiro. Non sarà una superstar, ma se JJ è in serata può far male a qualsiasi franchigia Nba.

Dwayne Wade (25-8-1): Lo riaccogliamo con grande piacere nella nostra Top 5 giornaliera. Dall’addio di LeBron, Wade e Bosh sembrano essersi presi le loro responsabilità, e partita dopo partita stanno trascinando gli Heat verso la cima della Conference. Well done Dwayne!

Anthony Davis (27-1-11): Eravamo ansiosi di vederlo impegnato contro una squadra rodata, e gli Spurs hanno fatto da cavia. Il colosso di New Orleans non si è certo fatto intimorire da una leggenda come Duncan e ha infilato 27 punti dominando anche a rimbalzo con ben 11 palloni raccolti. Se continua così per tutta la stagione sarà senz’altro in lizza per il titolo di MVP.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending