Giuseppe Landi
No Comments

Pagelle Sampdoria-Milan 2-2: il Faraone torna divinità, strapotere Okaka

Lacrime di gioia per El Shaarawy, che si sblocca in campionato dopo 622 giorni. Okaka e Eder puniscono la squadra di Inzaghi, che però trova il pari con Menez

Pagelle Sampdoria-Milan 2-2: il Faraone torna divinità, strapotere Okaka
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un ottimo Milan impatta per 2-2 a “Marassi” contro la Sampdoria. Partita accesa al 10′ dal lampo di El Shaarawy, al ritorno al gol in campionato dopo 622 giorni; messaggio per il Ct della Nazionale italiana, Antonio Conte, che sedeva in tribuna. Non è il solo a candidarsi per un posto in azzurro, perchè nella serata di Genova brilla anche Stefano Okaka, che nel finale di prima frazione di gara sigla l’1-1. Il Milan continua a faticare sui calci piazzati, Eder ne approfitta al 52′, ma al 65′ Menez si guadagna e trasforma un calcio di rigore, sfruttando anche un’ingenuità dell’ex Mesbah.

TOP SAMPDORIA – MILAN 2-2

okaka

Okaka migliore in campo nel match tra Sampdoria e Milan

OKAKA 7,5 – Strapotere fisico impressionante per l’ariete blucerchiato. Sinisa Mihajlovic ha trovato un attaccante completo. Si sacrifica in fase difensiva, bravo nel gioco di sponda e ottimo fiuto del gol. Si beve Bonera in occasione del primo gol blucerchiato, poi causa l’espulsione dello stesso difensore del Milan.

EL SHAARAWY 7 – Lacrime di gioia per un gol che aspettava da tanto tempo, troppo per le sue doti. 622 giorni vissuti sull’orlo del fallimento. A “Marassi” la rinascita, alla sua maniera, con un gesto da grande campione. Con l’El Shaarawy ammirato nella serata di ieri, Inzaghi ha qualche speranza in più di tornare nell’Europa che conta. Bentornato Faraone!

EDER 7 – Mette costantemente sotto pressione la retroguardia avversaria con la sua rapidità. Dopo essersi sbloccato nella precedente gara contro la Fiorentina, l’italo-brasiliano fa bis, sfruttando il palo di Obiang su azione d’angolo.

FLOP SAMPDORIA – MILAN 2-2

HONDA 5 – Ancora una prestazione in ombra del giapponese. Inzaghi lo lancia ancora dal 1′, ma l’ex CSKA non riesce a trovare il ritmo delle prime gare. Sente inoltre la mancanza di Abate sulla sua stessa corsia, giocatore con cui si era ormai creata un’ottima intesa.

MESBAH 5 – Non riesce ad essere incisivo in fase offensiva, trova De Sciglio sulla sua strada. Soffre anche la velocità degli attaccanti avversari, e sul 2-1 per i suoi commette una grossa ingenuità, con il fallo di mani che permette a Menez di siglare il definitivo 2-2. Che il franco-algerino abbia sofferto la classica ‘gara dell’ex’?

BONERA 4,5 – Inzaghi gli concede un’opportunità, ma il difensore la getta via. Si fa anticipare da Okaka in occasione del gol del pareggio sampdoriano, prima di farsi espellere per doppia ammonizione. Prestazione da dimenticare, il tecnico rossonero la prossima volta ci penserà due volte prima di schierarlo nuovamente titolare.

PAGELLE NUMERICHE SAMPDORIA – MILAN 2-2

SAMPDORIA (4-3-3): Romero 6; De Silvestri 5.5, Silvestre 6 (dall’83’ Regini s.v.), Gastaldello 6.5, Mesbah 5; Soriano 6.5, Obiang 6 (dal 90′ Bergessio s.v.), Duncan 5.5 (dal 66′ Rizzo 5.5); Gabbiadini 6, Okaka 7.5, Eder 7. All. Mihajlovic 7.

MILAN (4-2-3-1): Diego Lopez 5.5; De Sciglio 6, Mexes 6, Rami 5.5, Bonera 4.5; Essien 5.5, De Jong 6; Bonaventura 6, Honda 5 (dal 59′ Torres 5.5), El Shaarawy 7; Menez 6 (dall’87’ Poli s.v.). All. Inzaghi 6.

Giuseppe Landi (@PepLandi)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *