Sanda Urda
No Comments

EICMA 2014 centenario futuristico

Il più importante Expo motociclistico del mondo si terrà dal 6 al 9 novembre a Rho, Milano

EICMA 2014 centenario futuristico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’EICMA compie un secolo, e quest’anno al Roh di Milano conta su 280000mq di superfici espositive tra interno ed esterno ospitando 1053 marchi provenienti da 43 paesi con un 23% di espositori debuttanti. Come tutti gli anni, l’EICMA garantisce standard di eccellenza a partire dalla presenza di tutti i top brand, dalle aree speciali (EICMA Custon, The Green Planet, Area sicurezza) alle esterne con MotoLive e di alcuni interessanti novità come il tema “100 anni verso il futuro” e il Temporary Bikers Shoop. In occasione del suo centesimo compleanno, EICMA, organizza un area espositiva dove si puo fare un salto nel passato, ammirando i mezzi che sono diventati leggendari e sono stati in grado di coinvolgere intere generazioni di appassionati. L’allestimento di quest’area è stato possibile grazie alla collaborazione dell‘ASI (Automotoclub Storico Italiano). La sfida è raccontare l’industria migliore e capace di innovazione in ogni momento storico. In ciascun padiglione, inoltre, diversi brand mettono in vista i propri compiuti dai inizi ad oggi.

Tra gli stand e le otto aree tematiche proposte quest’anno non mancano le novità e le anteprime mondiali come HONDA RC213V-S, YAMAHA MT-09 TRACER, YAMAHA YZF-R1M, DUCATI 1299 PANIGALE e MULTISTRADA 1200, KAWASAKI NINJA H2, MV AUGUSTA BRUTTALE 800 RR BENELLI 600R, BMW R 1200 R, MOTO GUZZI V7 II e APRILIA TUONO V4 1100.

HONDA RC213V-S – I prototipo HONDA RC213V-S è una moto da corsa con la targa, le luci e indicatori di direzione. Da diversi anni corre la voce su un progetto simile in casa HONDA, anche se la prima è stata la DUCATI nel 2007 con la DUCATI DESMOSEDICI RR. Mentre quest’ultima è una moto nuova, basata sul modello corsa, l’HONDA, mantiene tantissime caratteristiche da corsa, la differenza è in realtà la S (Street Legal). La RC213V-S ha di sicuro tanta potenza e prestazioni ai massimi livelli ma gli manca quella marcia in più, quella novità assoluta che invece caratterizza la nuova KAWASAKI H2R.

KAWASAKI NINJA H2 – Pesa 238kg con un rapporto potenza-peso di 0,88 CV/kg, 998cm3 Supercharged sono 200 CV a undicimila giri e la copia massima e di 133,5 Nm a 10500 giri. Il motore sovralimentato ha subito delle piccole modifiche per rispettare i limiti di inquinamento acustico e atmosferico, garantendo comunque un accelerazione diversa da qualsiasi altra vissuta su un mezzo a due ruote.

YAMAHA YZF-R1 e MT-09 – YAMAHA MT-09 anima da turista TDM, a 115 cavalli, tre cilindri 850 e pesa 210kg. La R1 invece presenta linee fluide e sinuose ispirate dalla sorella M1 della MotoGp, fari a luce led come la DUCATI e le ruote che sono più strette togliendo un poco dell’aggressività di prima. conferma il motore 4 cilindri in linea che regola più di 200 CV ha una trasmissione a doppia frizione e a piena carica di benzina pesa 199 kg.

DUCATI 1299 PANIGALE – La DUCATI 1299 è disponibile in 3 versioni, base, R e S, tutte in mostra nello stand della casa di Borgo PANIGALE. con un picco di potenza di 205 cavalli la PANIGALE 1299 sale subito in vetta alla sua categoria. per tutti 3 i modelli e stata rivista la geometria del telaio con l’angolo di sterzo impostato a 24°, mentre il perno della forcella è 4mm più in basso, tutto per garantire una maggiore precisione della sterzata, caratteristica molto criticata della 1199. Per la 1299 S, il motore a regimi elevati Superquadro ottiene un aumento della cilindrata a 1,285cc, grazie ad un diametro più grande. La R rimane con il originale 1,198 per norme SBK.

APRILIA TUONO V4 1100 – La nuova Tuono è spinta da un motore di 1100cm3 e capace di erogare 175CV, sono presenti due versioni, la RR e la Factory e promette di essere la roadster più veloce. 1,5kg in meno rispetto alla precedente , l’APRILIA V4 1100 ha aggiornato le sue forme e si è dotata con una sella più confortevole e il manubrio più stretto. l’incremento di potenza le ha fatto raggiungere i 170-175CVa 1100 giri al minuto.
Sylvain Gguintoli ha vinto il campionato del mondo SBK in Qatar una settimana fa con una RSV4 regalando gioia al team Aprilia e a Aligi Deganelo.

[youtube]http://youtu.be/yRVgMy7NhxI[/youtube]

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *