Antonio Scali
No Comments

Inter, M’Vila ne combina un’altra: verrà multato

Dopo l'allenamento di domenica il francese è partito per Parigi senza averlo comunicato alla società. Verrà multato. Non è la prima bravata della carriera

Inter, M’Vila ne combina un’altra: verrà multato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Chi pensava a un M’Vila che aveva ormai messo la testa a posto dovrà ricredersi. Una stagione senza qualche pecca dal punto di vista del carattere e della professionalità il francese non l’ha ancora vissuta e certe abitudini non le vuole perdere nemmeno in Italia. Ecco quello che è successo: dopo la pesante sconfitta del Tardini, Mazzarri aveva predisposto una seduta d’allentamento facoltativa, alla quale M’Vila aveva partecipato regolarmente. Subito dopo il francese ha preso un treno per Parigi insieme alla bella compagna Nabilla Benattia, dimenticandosi però, si fa per dire, di tornare in tempo per l’allenamento previsto per la mattina seguente, ovvero il lunedì appena trascorso. Il calciatore nerazzurro è di fatto sparito dalla circolazione senza lasciare tracce. Al suo rientro a Milano l’Inter non ha potuto far altro che multarlo. Secondo la versione fornita dallo stesso M’Vila, lui avrebbe comunicato il suo ritardo all’allenamento a un membro della società nerazzurra, peccato che nessuno lo abbia recepito. Per ora il caso sembra archiviato: il calciatore ha fatto le sue doverose scuse al club, la società lo multerà come è giusto che sia.

NON UNO STINCO DI SANTO – Certo è che il francese nella sua ancora giovane carriera di fesserie, per non dire altro, ne ha già collezionate parecchie, come sanno bene in Francia. Quest’ultima, anzi, sembra una delle più veniali combinate dall’ex Rubin. Nel 2012 il giovane M’Vila venne beccato in una discoteca di Parigi dopo aver abbandonato il ritiro dell’Under 21; nel suo palmares anche una rissa per strada con un automobilista, percosse a un ragazzo e un furto di 13 mila euro subito da due prostitute. La sua carriera è e sarà senz’altro segnata sempre da questo carattere burrascoso; anche all’Inter M’Vila si conferma uno dei tanti uomini di sport che avrebbe potuto raccogliere molto di più se avesse avuto una testa diversa.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *