Marco Tringali
No Comments

Eurocup: sconfitte Roma e Cantù

Roma cede nel terzo supplementare ai cechi del Nymburk, ma resta prima nel girone. Per Cantù il quarto ko di fila e ultimo posto in classifica

Eurocup: sconfitte Roma e Cantù
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Anche Roma e Cantù, dopo Reggio Emilia, tornano a casa dalla propria fatica europea con l’amaro in bocca dopo le sconfitte patite rispettivamente in Repubblica Ceca, sponda Nymburk, e sul parquet francese di Digione.

I capitolini cedono lo scalpo dopo ben tre extra-time nel corso di un match caratterizzato da un costante equilibrio nel punteggio per tutti i 4 tempi regolamentari. Roma che chiude la prima frazione sotto di 5 punti, ma che nel terzo quarto riequilibra le sorti dell’incontro grazie ad una prestazione maiuscola di Stipcevic (18 punti e 5 rimbalzi). La quarta frazione termina 69-69 e non bastano due extratime per assegnare la vittoria ad una delle due contendenti. Nella terza frazione supplementare sono i cechi a prevalere di due sole lunghezze 89-87 e a beffare all’ultimo respiro la squadra di coach  Dal Monte. Nelle file del Cez Nymburk mattatore dell’incontro è Tre Simmons, autore di 23 punti e 6 assist e la discreta prova sotto canestro di Petr Benda (9 punti, 9 rimbalzi). Per i romani non bastano i 20 punti di Kyle Gibson e la buona prova al rimbalzo di De Zeeuw. La Virtus Roma nonostante la sconfitta continua a guidare la classifica del gruppo C con tre vittorie a pari merito con i francesi del Nancy.

Finale più scontato nella gara che la Fox Town Cantù ha perso contro i francesi dello Jda Dijon.  Incontro equilibrato solo per metà gara con le squadre a riposo sul risultato di 27-27. Il Dijon prende in mano le redini del confronto nella terza frazione, infliggendo un parziale di 26-12 che, di fatto, sposta definitivamente gli equilibri del match dalla propria parte. I francesi controllano nel finale il match senza eccessivi patemi d’animo, vincono per 75-66 e costringono la formazione di coach Sacripanti alla quarta sconfitta su quattro match e l’ultimo posto in classifica nel girone B. Per Cantù unica consolazione la grande prestazione di Johnson Odom (24 punti, 5 rimbalzi e 4 assist), nelle file dei francesi degno di nota lo score di  22 punti e 7 assist per l’americano Erving Walker.

Negli altri incontri in programma che interessano le squadre italiane,  successi casalinghi nel girone A per la Telekom Bonn su Paris Levallois per 81-78 e Strasburgo (in vetta a punteggio pieno) che batte di misura per 77-74 i tedeschi del Brose Basket. Nel girone B prevale ancora il fattore campo con i successi di Ostenda su Lione per 99-97 e degli spagnoli di Gran Canaria opposti ai tedeschi dell’Artland Dragons per 74-63. Gli spagnoli guidano il girone a punteggio pieno con quattro successi in altrettante gare. Nel girone C l’incontro clou era quello che ha visto prevalere i francesi dello Sluc Nancy contro gli spagnoli del Siviglia per 68-59. Adesso i francesi guidano il girone insieme alla Virtus Roma con tre successi e una sconfitta.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *