Giuseppe Landi
No Comments

EuroChallenge: Brindisi e Biella ko

L'Enel inizia male, ma nel finale sfiora una clamorosa rimonta. La Bonprix crolla dopo l'intervallo

EuroChallenge: Brindisi e Biella ko
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Enel Brindisi esce sconfitta all’esordio europeo. Nella prima giornata di EuroChallenge, gli uomini di coach Bucchi dopo un avvio di gara da dimenticare, sfiorano una clamorosa rimonta nell’ultimo quarto, ma perdono per 71-69 contro lo Shooters Den Bosch, a causa del canestro di Akerboom a soli 3 secondi dalla sirena. Serata da dimenticare anche per Biella, sconfitta in Finlandia dal KTP per 108-95: i campioni della Coppa Italia LNP hanno tenuto testa ai padroni di casa per soltanto due quarti.

SHOOTERS DEN BOSCH – ENEL BRINDISI 71-69

Del Bosch entra sul parquet più aggressivo, portandosi avanti per 16-4, prima di chiudere il primo quarto sul +15 (25-10). Il protagonista è Reggie Johnson con 7 punti 2 rimbalzi nei primi 10 minuti di gara. Il centro dello Shooters è scatenato, e punisce ancora l’Enel: all’intervallo saranno 15 i punti messi a segno, con cui contribuisce al 49-24. Al rientro dagli spogliatoi è tutto un altro Brindisi, con Denmon che subito accorcia sul -9 con due triple. Denson trova il gioco da 3 punti, e ad un quarto dal termine il tabellone indica 59-46. Lo Shooters nell’ultimo periodo prova subito a chiudere i conti, volando a +17. Ma l’Enel reagisce: break di 5-0, James sigla 4 punti di fila che valgono il -7, poi è Turner a ridurre ulteriormente le distanze sul -2. James trova il clamoroso pareggio ad un minuto dal termine. Den Bosch entra letteralmente in crisi, non riesce a trovare il canestro, e il Brindisi allunga il parziale sul 14-0. Ma James commette un’ingenuità a 6 secondi dalla fine, quando tenta e sbaglia una tripla, concedendo ad Akerboom il canestro della vittoria.

SHOOTERS: Slagter 9, Johnson 23, Wessels 13, Denson 9, Schilder 3, De Pagter, Curry 5, Akerboom 7, Aarts 2.

ENEL: Harper 6, James 13, Bulleri 3, Cournooh, Denmon 13, Zerini, Henry 9, Ivanov 8, Turner 17.

KTP BASKET – BONPRIX BIELLA 108-95

Inizio di gara piuttosto equilibrato sul parquet della Steveco-areena, ma è Biella a trovare il primo allungo con Infante e Voskuil, e i sei punti consecutivi di BJ Raymond. SUl 6-12 i padroni di casa reagiscono, trovando un parziale di 10-5. Voskuil non ci sta, e con due canestri chiude il primo quarto sul 16-21. Botta e risposta ad inizio secondo quarto. Heinonen firma il -2, ma Voskuil lo annulla. Marzaioli firma la tripla del +5 (25-30), ma il KTP firma un parziale di 7-2 che lo porta sul 32 pari. Prima dell’intervallo Lehtoranta, Johnson e Vanttaja firmano il sorpasso sul 53-46. Ultimi due quarti di dominio finlandese, con il KTP che allunga subito sul +14 (65-51), e Biella non riesce a rientrare in partita. Marzaioli ci prova, ma Jefferson spegne le ultime speranze degli ospiti con il canestro del +19. Nell’ultimo periodo i ragazzi di coach Mirolybov raggiungono il massimo vantaggio sul +30, salvo poi essere quasi dimezzato da Biella con i 5 punti di Laquintana, gli 8 di Raymod-Voskuil e il canestro di De Vico.

KTP Basket: Lehtoranta 17, Jefferson 19, Heinonen 14, Pounds 6, Akpaso ne, Kuusisto ne, Simms 15, Vanttaja 10, Kilpelainen ne, Ulmer 25, Dobras ne, Johnson 2.

Bonprix Biella: Chillo 4, Laquintana 15, Infante 12, Lombardi ne, Berti 7, Calabrese ne, Raymond 23, Voskuil 23, De Vico 5, Marzaioli 6.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *