Marco Tringali
No Comments

A1: impresa Avellino al Pala del Mauro, Milano ko

La squadra di coach Banchi prova a reagire nell'ultimo quarto, ma ormai è troppo tardi. L'Avellino si impone 73-69

A1: impresa Avellino al Pala del Mauro, Milano ko
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sidigas Avellino   EA7 Emporio Armani Milano 73-69

Le scarpette rosse steccano il quarto appuntamento con la vittoria e perdono il primato a favore di Sassari, ora sola al comando.  Eppure Avellino, dopo avere dominato la gara per tre quarti, ha rischiato di vedersi strappare il successo dall’Armani Milano capace di ridestarsi solo nella seconda frazione di gara.

In avvio la differenza la fa uno stratosferico Anosike, che nel primo quarto mette a referto ben 7 punti e 6 rimbalzi, contribuendo in modo deciso al +12 con il quale Avellino prende il sopravvento sui meneghini, insolitamente imprecisi dalla lunga distanza (0/5).

Nel secondo quarto Avellino incrementa il distacco grazie al 75% di realizzazione dalla lunga distanza e il 60% dal perimetro oltre ad una sapiente prova difensiva, che costringe  Milano ad andare al riposo con soli 26 punti a referto e a -21 sugli irpini.

Coach Banchi striglia i suoi nello spogliatoio e Milano cambia passo, stringe le maglie in difesa e concede solo dieci punti alla Sidigas, grazie anche al redivivo Samuels che domina sotto canestro e ai campani, che sembrano avere smarrito la precisione al tiro, chiudendo il terzo quarto con il misero bottino di 2/14 dal perimetro.  Il terzo quarto si chiude con Avellino ancora nettamente avanti di 14 punti.

Milano alza ancora i ritmi nel quarto finale, riuscendo ad avvicinare Avellino grazie a Gentile che chiuderà la partita con 21 punti a referto e l’ottima prestazione di Melli sotto canestro (12 rimbalzi e 4 punti per lui). Il tardivo risveglio  non evita la sconfitta agli uomini di Banchi, Avellino gestisce a fatica il copioso vantaggio accumulato nella prima parte di gara e, grazie ai 16 punti finali di Gaines e la buona prova sotto canestro di Anosike, si aggiudica il monday nigh, cogliendo il 2° successo stagionale, probabilmente, il più inatteso.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *