Giuseppe Landi
No Comments

Juanito Gomez riprende il Cesena: 1-1 al ‘Manuzzi’

Defrel sblocca il risultato su sponda di Hugo Almeida, ma nella ripresa Gomez riporta il match in parità

Juanito Gomez riprende il Cesena: 1-1 al ‘Manuzzi’
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Termina 1-1 il primo posticipo della decima giornata di Serie A. Cesena e Verona si dividono la posta in palio: gli uomini di Bisoli in vantaggio nella prima frazione di gara, hanno subito poi la reazione degli scaligeri, che sono riusciti a riportare il match in parità grazie alla rete di Juanito Gomez.

PRIMO TEMPO – Al ‘Dino Manuzzi’ padroni di casa subito pericolosi con De Feudis, che raccoglie la corta respinta di Moras su cross basso di Defrel, ma la palla è alta sulla traversa. Ancora Cesena, ci prova Cascione dalla distanza, Rafael in due tempi anticipa il tap-in di Hugo Almeida. Il Verona tiene il possesso della palla, ma non riesce a rendersi pericoloso. E i bianconeri puniscono gli scaligeri al 22′: lancio di Cascione, sponda aerea di Almeida per Defrel che stoppa la palla e batte Rafael col mancino, portando in vantaggio la squadra di Bisoli. L’Hellas però reagisce e al 30′ sfiora il pareggio con un colpo di testa di Nené su cross dalla sinistra di Brivio.

SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa è ancora l’attaccante ex Cagliari a provarci di testa, Agliardi blocca sicuro. Il Cesena abbassa pericolosamente il baricentro, al 53′ Tachtsidis calcia dalla distanza, palla sul fondo. E’ assalto del Verona, con Mandorlini che al 63′ effettua un doppio cambio: dentro Obadi e Lazaros, fuori Ionita e uno spento Nico Lopez. Pochi minuti dopo entra in campo anche Toni al posto di Hallfredsson. Al 75′ il solito Nené sovrasta volta, ma non riesce a trovare l’impatto con la palla. Un minuto dopo l’assalto finale dà i suoi frutti: Krajnc si dimentica di Juanito Gomez che di testa si inventa un pallonetto che si spegne alle spalle del portiere Agliardi. Il Cesena si rituffa in avanti, e all’89’ è clamorosa l’occasione per Djuric, che smarcato solo davanti a Rafael sbaglia tutto, effettuando praticamente un passaggio all’estremo difensore scaligero. Prima del triplice fischio ancora una chance per il Cesena, con Rafael costretto a volare sull’incornata di Cascione.

Il tabellino della gara:

Cesena (3-5-2): Agliardi; Volta, Lucchini (64′ Krajnc), Capelli; Giorgi, Carbonero, Cascione, De Feudis, Renzetti (38′ Mazzotta); Hugo Almeida, Defrel (82′ Djuric). All.: Pierpaolo Bisoli.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael 6, Sorensen, Marquez, Moras, Brivio; Hallfredsson (70′ Toni), Tachtsidis, Ionita (64′ Obbadi), Lopez (64′ Lazaros), Nenè, Juanito Gomez. All.: Andrea Mandorlini.

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 22′ Defrel (C); 77′ Juanito Gomez (V)

Ammoniti: Hallfredsson, Tachtsidis, Ionita (V), Defrel (C)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *