Marco Tringali
No Comments

Sassari corsara a Roma e regina per una notte

Gli uomini di Sacchetti dominano Roma e si portano al comando della classifica. Primo successo per Capo d'Orlando corsara a Cremona. Cantù ok

Sassari corsara a Roma e regina per una notte
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Acea Roma – Banco di Sardegna Sassari  75-84

Sassari leader per una notte della regular season, dopo la quarta giornata di A1 . La formazione di Sacchetti sbanca Roma e resta a punteggio pieno, conquistando la quarta vittoria su altrettante gare. I sardi sempre avanti nel confronto contro i capiltolini, dall’inizio alla fine della partita, grazie ad un avvio strepitoso dalla lunga distanza, con un 9/10 stratosferico. Così arriva il +16, ma successivamente la pressione romana riduce il potenziale offensivo degli isolani. Gibson e Stipcevic riportano Roma al -1 illusorio.  E’ Logan con  sette punti a referto nei minuti  finali l’uomo chiave che consente l’impresa a Sassari da primato in classifica.

Vitasnella Cantù – Granarolo Bologna  89-67

Dopo un avvio stentato e le amarezze di coppa  Cantù torna al successo contro Bologna. La formazione brianzola partubito fortissima, trovando con Mbodi e  Abass nel primo quarto, punti importanti. I brianzoli raggiungono la doppia cifra di vantaggio, con Bologna alla vana ricerca di soluzioni per frenare l’impeto dei padroni di casa.  Cantù in totale controllo del match per l’intera ripresa, raggiunge il +15 e da un calcio alla crisi.

Umana Reyer Venezia -OpenJobmetis Varese   98-95

Phil Goss illumina il Taliercio e regala il successo in extremis alla sua Venezia dopo una strepitosa rimonta  suVarese. Il grande ex ha deciso il confronto, anche se tra i padroni di casa il migliore in campo è stato un Jeff Viggiano da 27 punti e 8 rimbalzi e Ress sempre in partita soprattutto nei momenti caldi del match. La squadra di Pozzecco, dopo aver assaporato a lungo il  successo, con i 21 di Rautins ed un Diawara decisamente in serata, si vede costretta a capitolare nei minuti finali, dopo avere raggiunto addirittura la doppia cifra di vantaggio nel quarto conclusivo.

Vanoli Cremona – Upea C.d’Orlando  76-78

Pasta Reggia Caserta – Giorgio Tesi Group PT  59-63

Grande equilibrio nelle altre due sfide della domenica pomeriggio, con finali in volata. Colpo esterno di Capo d’Orlando, al primo successo in campionato, sul campo di Cremona, a cui non bastano i 12 punti con 6/8 di Cusin, fresco acquisto dei padroni di casa. Decide una schiacciata di Freeman (25 punti per lui), mentre Vitali fallisce l’aggancio all’ultimo respiro. Vittoria in trasferta anche per Pistoia, sul campo di una Caserta ancora alla ricerca del primo sussulto stagionale: 14 punti per Filloy, con i campani che mettono a referto solo tre punti negli ultimi tre minuti di gara.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *