Kevin Brunetti
No Comments

Nba, il quintetto della notte: sorpresa Hayward, occhio agli “Splash Brothers”

La sorpresa della notte Nba è l'ingresso in quintetto di Gordon Hayward, quasi una garanzia gli "Splash Brothers" che stavolta entrano addirittura entrambi tra i top 5

Nba, il quintetto della notte: sorpresa Hayward, occhio agli “Splash Brothers”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Eccoci come sempre all’appuntamento con il quintetto della notte Nba su SportCafe24. La sorpresa di giornata è con tutta probabilità la presenza tra i top 5 di Gordon Hayward. Oltre a lui trovano spazio anche entrambi gli “Splash Brothers” che hanno abbattuto i Lakers con 72 punti in due. Ma andiamo a vedere il quintetto al completo:

John Wall (19-10-6): Impossibile tenerlo fuori. Il play di Washington mette a referto un’altra prestazione sontuosa, condita come sempre da una doppia doppia assist-punti. Wall ha dato un importante apporto alla squadra anche a rimbalzo raccogliendone ben 6 in difesa.

Stephen Curry (31-10-5): Prestazione da brivido, il ragazzo ha una visione del canestro e un’intelligenza cestistica tra le migliori mai viste. E’ vero che questi Lakers sono poca roba, ma Steph segna da tutte le posizioni, distribuisce assist e raccoglie persino rimbalzi! Prestazione da NBA2K.

Klay Thompson (41-2-5): Molti hanno accusato i Golden State Warriors di aver esagerato nell’offerta del contratto per Klay (massimo salariale n.d.r), ma se il ragazzo gioca così… Ancora più dei 41 punti messi a referto, va fatta notare la straordinaria percentuale al tiro: 14/18 (77,7%) da due e 5/7 (71,4%) da tre, numeri da brivido, numeri da “Splash Brother”.

Gordon Hayward (24-3-10): Farà meno scalpore delle prestazioni dei gioielli di Golden State… Ma Hayward fa il suo ingresso in quintetto con una doppia doppia che trascina i suoi Jazz al successo su degli ottimi Suns.  Anche per lui è ottima la percentuale al tiro, 9/15 da due e 3/5 da tre, aggiungete i 10 rimbalzi e i Suns sono serviti.

Anthony Davis (31-1-15): I suoi Pelicans hanno perso la sfida di giornata contro i Mavs di Nowitzki, ma Davis ha messo a referto l’ennesima prestazione da applausi. Una partita in cui ha messo a segno 31 punti, raccolto 9 rimbalzi difensivi e ben 6 rimbalzi offensivi. Dovremmo esserci abituati a numeri del genere, ma il ragazzo di New Orleans continua a stupirci. Fear the brow.

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *