Marco Tringali
No Comments

Nba, il quintetto della quarta notte di Regular Season

LeBron domina la sfida contro Rose e risorge a Chicago, nella notte in cui i Clippers hanno la meglio sui Lakers nel derby di Los Angeles

Nba, il quintetto della quarta notte di Regular Season
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nella notte delle streghe le magie di Lebron James condite da 36 punti incantano Chicago e segnano il ritorno alla vittoria dei Cavs, in un duello appassionante risolto all’extra time con cui Cleveland sigilla il primo successo stagionale. Nel testa a testa del derby di Los Angeles condotto all’insegna di un equilibrio impensabile alla vigilia, i Clippers trovano i punti decisivi di Griffin nei momenti più caldi della gara e si aggiudicano lo scontro con i Lakers ai quali non sono bastati i 21 punti messi a referto da Kobe Bryant. Ecco a voi le 5 stelle che hanno illuminato la notte Nba:

RUDY GAY (40+1+8) Imprendibile per Batum e compagni, conduce per mano i Kings al primo successo stagionale contro i Blazers con una prestazione da 13/19 dal campo e 3/4 dalla lunga distanza, mettendo a referto 8 rimbalzi e totalizzando 40 punti totali (un punto meno del suo massimo in carriera).

ZACH RANDOLPH (22+13+1) Altra doppia doppia (22 punti e 13 rimbalzi) per il colosso di Memphis che vuol dire secondo successo in due gare per i Grizzlies della premiata ditta Randolph-Gasol (20 punti per lo spagnolo). Memphis espugna il campo di Indiana grazie ad un terzo quarto da favola che segna l’allungo vincente sui Pacers ai quali non sono bastati i 16 punti di Copeland.

LEBRON JAMES (36+8+4) Il “Re Leone” torna a ruggire in terra nemica e spegne le velleità dei Bulls con 36 punti messi a referti conditi da 8 rimbalzi e 4 assist. Nel testa a testa finale dove il dominio a rimbalzo dei Cavs fa la differenza, unico rammarico il mancato duello con Derrick Rose, durato solo un tempo, per l’infortunio alla caviglia dell’asso di Chicago.

BLAKE GRIFFIN (39+7+4) Alla fine del match il “martello” dei Clippers metterà a referto 39 punti, con ben 11 punti nel primo quarto di gara, nel derby di Los Angeles più equilibrato degli ultimi anni. Chris Paul in cabina di regìa regala assist (ben 10) che è una meraviglia, Griffin ringrazia e sigilla il +7 su Bryant e compagni.

JAMAL CRAWFORD (22+2+5) La lieta sorpresa della notte di Halloween è la guardia 34enne dei Clippers che fa ammattire Johnson disputando 27 minuti magistrali con 9 su 14 dai liberi, 5 assist e ben 14 punti nell’ultimo quarto che valgono il gioco partita incontro del derby di Los Angeles.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *