Antonio Scali
No Comments

Gerrard potrebbe lasciare il Liverpool

In un'intervista al Telegraph, Gerrard parla dell'ipotesi di vestire un'altra maglia la prossima stagione se non dovesse arrivare il rinnovo con i Reds

Gerrard potrebbe lasciare il Liverpool
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
In rete Steven Gerrard

Steven Gerrard potrebbe lasciare i Reds

Una intera carriera coi Reds: Steven Gerrard ha legato il proprio nome alla storia del Liverpool con oltre 700 presenze dal ’98 in poi. Adesso, a 34 anni, una delle ultime bandiere del calcio contemporaneo potrebbe dire addio ad Anfield, la sua seconda casa. Gerrard è infatti in scadenza di contratto, e non ha ancora trovato un accordo con la società per il rinnovo. La sua volontà è di giocare ancora, ma se non dovesse arrivare un passo in avanti da parte del club, Steve G. potrebbe svestire la casacca rossa. Il centrocampista inglese ha raccontato tutto ciò in un’intervista al Telegraph, in cui avverte: “Certo non intendo ritirarmi a fine stagione, giocherò ancora. Aspettiamo di vedere se al Liverpool o altrove“. Non manca poi qualche frecciatina al club, l’anno scorso a un passo dalla vittoria del titolo in Inghilterra: “Quando sfiori il titolo è importante tenere i giocatori principali. Non è importante chi arriva, ma chi c’è già. Perché quando vanno via i pezzi grossi e aggiungi 5-6 giocatori nuovi alla rosa, le cose non si sistemano da un giorno all’altro”. Il riferimento non troppo casuale è chiaramente a Suarez, attaccante che il Liverpool sta facendo fatica a sostituire.

UNA VITA IN REDS – Gerrard è entrato nell’Accademy dei Reds a soli 9 anni, una lunga strada che lo ha portato a divenire il capitano e l’idolo indiscusso della Kop, la storica e caldissima curva di Anfield. I tifosi, del Liverpool ma non solo, farebbero molta fatica a vederlo giocare ancora ma con un’altra maglia, ipotesi che però Gerrard non esclude se il rinnovo dovesse continuare a essere lontano.

SU BALO – Nell’intervista al tabloid inglese Gerrard ha detto la sua su Balotelli, talento che fatica a sbocciare anche nella nuova avventura con il Liverpool: “E’ troppo presto per dare addosso a Mario, non intendo giudicarlo dopo 10 partite. Ho letto tante storie su di lui, ma sono rimasto impressionato dal suo impegno. In allenamento si impegna e lo trovo un bravo ragazzo“.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *