Giuseppe Landi
No Comments

Eurolega: Dinamo spazzata via dall’Unics Kazan

Terzo ko di fila per la squadra di coach Sacchetti, travolta in terra russa. I 18 punti di Sanders non bastano

Eurolega: Dinamo spazzata via dall’Unics Kazan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Dinamo Sassari crolla a Kazan, perdendo anche la terza gara di Eurolega: contro l’Unics di Jerrells, Langford e Zisis termina 85-62. Partita senza storia dopo l’intervallo, con i russi che allungano prima, dilagano poi, quando trovano clamorosamente un break di 17-0.

LA PARTITA – Dopo i ko contro Nizhny e Efes, il Banco di Sardegna si presenta in Russia con l’obiettivo di centrare il primo successo, contro una squadra anch’essa a zero punti in classifica nel Gruppo A. Primo quarto piuttosto equilibrato, che si chiude sul 21-17 a favore dei padroni di casa. Nel secondo periodo la Dinamo mette la freccia, con Brook e Sosa che mettono due triple a testa, prima della bomba di Sanders che fissa il punteggio sul 37-35, con cui si va all’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi si vede un’altra squadra. L’Unics mette a segno un parziale di 16-2, con gli ex italiani Langford e Jerrells protagonisti; la Dinamo prova una timida reazione con Sosa e Sanders (18 punti alla sirena), ma i russi si scatenano. Al 30′ è 66-54, i sardi vanno a -7, ma con un pauroso 17-0, che porta la firma di White, Zisis e Kaimakoglou, i russi chiudono definitivamente i conti, ottenendo la prima vittoria stagionale in Eurolega e salendo al quarto posto nel girone.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *