Davide Terraneo
No Comments

Inter-Sampdoria 1-0: decide un rigore di Icardi allo scadere

I nerazzurri creano e rischiano di crollare ma passano grazie al bomber argentino che infila Romero al novantesimo. Zona Champions caldissima

Inter-Sampdoria 1-0: decide un rigore di Icardi allo scadere
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ancora un successo di misura per l’Inter di Mazzarri, che dopo aver regolato il Cesena si ripete con la Sampdoria fotocopiando anche la modalità: un rigore trasformato da Icardi. La formazione milanese inizia forte e spreca due occasioni molto interessanti con Palacio, decisamente fuori forma in serata. La prima frazione a ritmi piuttosto sostenuti si conclude con la traversa di Duncan, autore di una conclusione potente e imprecisa solo di poco. Nella ripresa la trama non cambia, i nerazzurri creano di più ma non realizzano e gli ospiti hanno la grande opportunità con Eder che chiama al miracolo Handanovic. Al 90′ l’episodio che decide la partita: Kuzmanovic viene atterrato da Romagnoli e Russo assegna il calcio di rigore. Dal dischetto Icardi non sbaglia, e l’Inter sale al settimo posto in classifica, a un solo punto dal Milan terzo e dalla Sampdoria, che può comunque essere soddisfatta della sua prestazione.

RIVIVI LA GARA CON IL LIVE DI SPORTCAFE24

TRIPLICE FISCHIO!!! L’INTER STRAPPA I TRE PUNTI AL NOVANTESIMO E CONDANNA LA SAMPDORIA ALLA SUA PRIMA SCONFITTA STAGIONALE!! IN VIRTU’ DEI RISULTATI SUGLI ALTRI CAMPI I NERAZZURRI SALGONO AL SETTIMO POSTO IN CLASSIFICA, A UN SOLO PUNTO DALLA ZONA CHAMPIONS! BEL GESTO DI MIHALJOVIC CHE A FINE PARTITA VA A STRINGERE LA MANO ALL’ARBITRO E AI SUOI COLLABORATORI, ALLONTANANDO I GIOCATORI INTENTI A PROTESTARE. 

91′ – 3 minuti di recupero assegnati dal direttore di gara, finiscono i cambi con Rizzo che rileva Obiang nella Samp e Khrin che subentra a Kovacic nei nerazzurri.

90′ – NON SBAGLIA ICARDI!!! INTER IN VANTAGGIO PROPRIO ALLO SCADERE!!! L’ARGENTINO SI PRESENTA SUL DISCHETTO E CALCIA ALLA SINISTRA DI ROMERO, CHE INTUISCE, TOCCA MA NON RIESCE AD EVITARE LA RETE!! ANCORA LETALE PER LA SUA EX SQUADRA MAURITO! 1-0 INTER!

89′ – RIGORE PER L’INTER!! KUZMANOVIC ATTERRATO IN AREA DA ROMAGNOLI, RUSSO CI PENSA E POI ASSEGNA IL PENALTY!

87′ – MIRACOLO DI HANDANOVIC!! Okaka corre come un treno, va sul fondo e appoggia al centro per Eder che in corsa chiama al volo strepitoso lo sloveno. Palla che finisce alta dopo aver forse anche spizzato la traversa.

81′ – Giallo per Gary Medel, che interrompe una ripartenza dei liguri con un fallo tattico.

79′ – ALTRO ERRORE DI PALACIO! PAZZESCO! L’argentino servito in area si divora quello che è un rigore in movimento calciando fuori a tu per tu con Romero.

76′ – Seconda sostituzione per l’Inter: esce uno stremato Obi per lasciare spazio a Mbaye. Nessun cambiamento tattico per la squadra di casa.

72′ – Fuori Duncan, dentro Soriano. E’ il secondo cambio per la squadra ospite. Prestazione molto soddisfacente del centrocampista doriano.

69′ – OCCASIONE PER KOVACIC! Il croato conclude al volo dal limite dell’area su un pallone allontanato di testa da Romagnoli, ma la sfera termina a lato.

64′ – Primo cambio anche per la Sampdoria, con Regini che rileva il capitano Gastaldello.

58′ – SALVATAGGIO DI HANDANOVIC! La punizione di Gabbiadini passa tra le gambe della barriera nerazzurra ma trova la risposta in tuffo del numero 1 sloveno. Splendida esecuzione comunque da parte della punta doriana.

54′ – BRIVIDO DUNCAN! Il giovane centrocampista lascia partire una botta da una ventina di metri con un rimbalzo che rischia di ingannare Handanovic. L’estremo difensore si salva in due tempi.

53′ – Mazzarri mette mano alla panchina e decide di togliere Hernanes per far posto a Kuzmanovic. Perde potenziale offensivo la squadra nerazzurra, che rinuncia alle giocate del talentuoso brasiliano.

50′ – ANCORA PALACIO! L’argentino cerca una serpentina in area tra le maglie di tre difensori avversari e agevolato da un rimpallo conclude fuori da pochi passi. Davvero una giornata no per il numero 8 nerazzurro.

48′Primo giallo della ripresa, con Palombo che finisce sulla lista dei cattivi per un fallo da dietro su Icardi.

INIZIA LA SECONDA FRAZIONE DI GIOCO, STAVOLTA SONO GLI OSPITI A GESTIRE IL PRIMO PALLONE!

LIVE SECONDO TEMPO

FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! ANCORA RETI INVIOLATE A SAN SIRO, MA LA PARTITA REGALA MOLTE EMOZIONE DA ENTRAMBE LE PARTI, CON DUE PALLE GOAL PER PALACIO, UNA PER ICARDI E LA TRAVERSA DI DUNCAN NEL RECUPERO! APPUNTAMENTO TRA UN QUARTO D’ORA PER SEGUIRE LA RIPRESA.

46′ – TRAVERSA DELLA SAMPDORIA! Incredibile occasione per i genovesi proprio sul finale, con Duncan che raccoglie tutto solo un pallone proveniente dalla destra e scarica di potenza verso il bersaglio scavalcando Handanovic e Medel ma mandando la palla contro la parte superiore del montante alto! Brivido nel finale di questo primo tempo!

39′ – GRAN PARATA DI ROMERO! Icardi riceve palla in area, si gira e piazza un rasoterra su cui il portierone argentino si esalta andando a parare con uno splendido gesto tecnico!

35′ – Hernanes prova il tiro in corsa dai 16 metri ma alza troppo il mirino e calcia alto.

30′ – Tentativo di Palombo dal limite dell’area, ma la sfera finisce alta sopra la traversa.

26′ – Obiang ci prova dalla distanza, Handanovic non si fa sorprendere. Sul rovesciamento di fronte Icardi spedisce altissimo di testa un cross di Obi dalla destra.

22′ – Colpo di testa di Icardi su cross di Palacio, Romero blocca con sicurezza. Poco dopo ammonito Kovacic per una scivolata scomposta.

20′ – Ammonito Gastaldello per aver spinto Icardi lanciato in contropiede. Il difensore blucerchiato è il primo a finire sul taccuino.

12′ – ANCORA CHANCE PER PALACIO! Taglio in area stupendo del bomber che viene servito in ottima posizione da un pallone filtrante di Hernanes ma trova la risposta di riflesso di Romero! Grossa opportunità per l’Inter!

7′ – Eder insiste con un’azione personale sulla sinistra, ma la sua conclusione dal vertice alto dell’area di rigore viene murata da un difensore.

3′ – SUBITO OCCASIONE PER L’INTER! Gran giocata di Kovacic, che con un numero guadagna lo spazio per avanzare nella trequarti avversaria e servire Palacio solo davanti a Romero, ma l’argentino tenta inspiegabilmente di passarla a Icardi senza riuscire nell’intento. Nulla di fatto a San Siro.

INIZIA IN QUESTO ISTANTE L’INCONTRO, SONO I NERAZZURRI A GIOCARE IL PRIMO PALLONE!

TUTTO PRONTO A SAN SIRO PER LA NONA GIORNATA DI SERIE A! DI FRONTE L’INTER DI MAZZARRI E LA SAMPDORIA DELL’EX MIHALJOVIC, SQUADRE CHE FANNO IL LORO INGRESSO IN CAMPO PRECEDUTE DAL DIRETTORE DI GARA RUSSO!

LIVE PRIMO TEMPO

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

INTER: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 15 Vidic, 5 Juan Jesus; 20 Obi, 88 Hernanes, 18 Medel, 10 Kovacic, 22 Dodò; 8 Palacio, 9 Icardi. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 6 Andreolli, 17 Kuzmanovic, 25 Mbaye, 28 Puscas, 29 Camara, 44 Krhin, 54 Donkor, 97 Bonazzoli. Allenatore: Walter Mazzarri

SAMPDORIA: 33 Romero; 29 De Silvestri, 28 Gastaldello, 5 Romagnoli, 3 Mesbah; 6 Duncan, 17 Palombo, 14 Obiang; 11 Gabbiadini, 9 Okaka, 23 Eder. A disposizione: 1 Da Costa, 7 Fedato, 12 Sansone, 18 Bergessio, 19 Regini, 21 Soriano, 22 Rizzo, 32 Marchionni, 44 Fornasier, 77 Wszolek, 86 Cacciatore, 96 Massolo. Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Arbitro: Russo. Assistenti: Di Fiore, De Luca. Assistenti addizionali: Valeri, Maresca. IV uomo: Marzaloni

Giusto il tempo di celebrare il ritorno al successo dopo tre partite di astinenza e l’Inter di Mazzarri deve subito tornare in campo nel turno infrasettimanale, che la vede opposta alla Sampdoria. La formazione genovese, reduce dal pareggio casalingo contro la Roma, è una delle più piacevoli sorprese di questo campionato, e sarà sicuramente un osso duro per i nerazzurri, chiamati a cercare altri tre punti per avvicinarsi ulteriormente alla zona Europa.

STATISTICHE – L’Inter si presenta alla sfida con il favore del pronostico, avendo vinto 70 dei 130 precedenti, durante i quali ha perso solo 20 volte. Nessuna squadra della massima serie è stata sconfitta così tante volte dai lombardi, che non perdono lo scontro diretto dal 1996: da allora lo score recita 7 vittorie e 5 pareggi. La Sampdoria è tuttavia l’unica squadra con la Juventus a non avere ancora perso in questo campionato, e nelle ultime 5 trasferte non è mai stata sconfitta. Da seguire la sfida nella sfida di Mauro Icardi, che saltò per infortunio il match di San Siro ma si rese protagonista di una splendida doppietta a Marassi.

Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria e ex giocatore dell'Inter

Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria e ex giocatore dell’Inter

PROBABILI FORMAZIONI – Mazzarri è intenzionato a confermare il 3-5-2, marchio di fabbrica del tecnico toscano. In difesa dovrebbe tornare Nemanja Vidic, affiancato come sempre da Juan Jesus e Ranocchia. Sulle fasce non esistono alternative a Dodò e Obi, mentre Hernanes, Medel e Kovacic dovrebbero occupare la linea mediana. L’indisponibilità di Osvaldo rende Palacio e Icardi titolari intoccabili. Per quanto riguarda i doriani, Mihaljovic schiererà il suo 4-3-3 con Eder (o in alternativa Sansone) e Gabbiadini a supporto di Okaka. Unico altro possibile ballottaggio è quello tra Cacciatore e Regini sulla fascia sinistra della linea difensiva.

Inter (3-5-2): Handanovic, Juan Jesus, Vidic, Ranocchia; Dodò, Hernanes, Medel, Kovacic, Obi; Palacio, Icardi.   All. Mazzarri.

Sampdoria (4-3-3): Romero, De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Cacciatore; Soriano, Palombo, Obiang; Eder, Gabbiadini, Okaka. All. Mihaljovic.

QUOTE SCOMMESSE – La vittoria dell’Inter è quotata da Snai 1,85, molto meno del pareggio (3,30) e del successo esterno (4,50). I pronostici vedono una partita con poche reti, l’under è quotato 1,72 mentre l’over paga 2 volte la giocata e il no goal (1,87) è leggermente meno remunerativo del goal (1,83).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *